TOSCOLANO MADERNO

Frana a Toscolano Maderno, chiusa la Valle delle Camerate

Domenica pomeriggio è avvenuto un importante distacco di roccia dalla parete del torrente Toscolano, che ha provocato crepe e fratture, con i massi che ora intasano la strada. Tempestivo l'intervento del Comune

Frana a Toscolano Maderno, chiusa la Valle delle Camerate
Cronaca Garda, 11 Maggio 2021 ore 08:51

Frana a Toscolano Maderno, chiusa la Valle delle Camerate.

Domenica pomeriggio è avvenuto un importante distacco di roccia dalla parete del torrente Toscolano, che ha provocato crepe e fratture, con i massi che ora intasano la strada. Il Comune di Toscolano-Maderno ha immediatamente chiuso la Valle delle Camerate e comunicato l'importante avvenimento geofisico, spiegandone i dettagli.

Cosa è avvenuto a Toscolano

«Il Comune di Toscolano-Maderno - hanno spiegato lunedì 10 maggio - comunica che nel tardo pomeriggio di domenica 9 maggio, è stato rilevato un importante distacco di roccia (fra gli 8 e i 10mila mc) dalla parete posta in destra orografica del torrente Toscolano.

Tale distacco ha interessato un fronte in lunghezza di circa 100 metri in Valle delle Camerate in località Buca di Sant’Antonio, che potrebbe potenzialmente ostruire il libero deflusso delle acque. La parete rocciosa quasi verticale, presenta vistose fratture di nuova formazione e materiale instabile.

La forra della profondità originaria variabile fra i 30 e i 60 metri sotto il livello della strada, risulta ora intasata da massi ciclopici che si sono incastrati ed è evidente come tale frana abbia visivamente modificato l’aspetto orografico della valle.

Nella tarda serata di ieri sera il sindaco di Toscolano-Maderno Delia Maria Castellini e il vice Andrea Andreoli hanno accompagnato in loco i Vigili del Fuoco, che si sono tempestivamente messi all’opera di concerto con il Centro Operativo Comunale della Protezione Civile. Si sono adoperati per attività di supporto anche l’assessore all’Urbanistica, Ermanno Benedetti, e l’ex vicesindaco Davide Boni.

E’ stata diramata un’allerta e sono state avvertite la Prefettura di Brescia, la Provincia di Brescia, i Carabinieri e la Regione Lombardia, essendo il punto interessato dalla frana appartenente al demanio regionale. Sono state avvisate tutte le persone che hanno motivo o necessità di transitare nel tratto e sono stati allertati gli abitanti e le realtà della Valle delle Cartiere, anche per il timore che la frana possa generare un tappo capace di deviare il corso del torrente Toscolano.

E’ stata avvisata anche Enel, ente gestore della diga di Pontecola, affinché non procedesse con nuovi rilasci nel torrente. Il sistema di monitoraggio è attivo e la pre-allerta attivata per i prossimi giorni, anche in virtù delle negative previsioni meteo. Un geologo sta effettuando una minuziosa relazione esplicativa per avere un quadro d’insieme più definito sulla natura e l’entità del distacco. La Valle delle Camerate resta chiusa se non per gli addetti ai lavori, e il Comune ha predisposto una apposita segnaletica per gli escursionisti. Tale segnaletica verrà nei prossimi giorni anche affissa in lingua straniera».

Necrologie