Erbusco

Dal cantiere della piazza emerge un’antica vasca

La scoperta durante i lavori di riqualificazione a Zocco.

Dal cantiere della piazza emerge un’antica vasca
Cronaca Sebino e Franciacorta, 10 Febbraio 2021 ore 17:35

Un’importante scoperta durante i lavori di riqualificazione di piazza Paolo VI a Zocco. Nel cantiere è infatti rinvenuta una vasca, databile in epoca tardo medievale/rinascimentale.

Dal cantiere della piazza emerge una vasca

Si tratta di una vasca lunga 18 metri, larga 4 e profonda 5 posta circa a 50 centimetri dall’attuale pavimentazione, con all’interno acqua (limpidissima) di risorgiva per circa 2 metri. L’archeologa Alice Leoni, incaricata dal Comune per l’assistenza alle opere in argomento come da prescrizioni della Soprintendenza, considerando le caratteristiche formali dei manufatti rinvenuti, ha stimato una datazione in epoca tardo medievale/rinascimentale. L’opera è tuttora in ottimo stato di conservazione.

Allo studio la valorizzazione della scoperta

Il vicesindaco Mauro Cavalleri ha sottolineato che i manufatti non interferiranno  con le opere da realizzare, e ha aggiunto che il Comune sta valutando la messa in sicurezza e la valorizzazione di tali rinvenimenti. “Dopo il ritrovamento della vasca alcuni residenti hanno portato all’attenzione vecchie fotografie della piazza dove trovava collocazione una fontana a pompa, probabilmente alimentata dalla cisterna oggi rinvenuta e da cui i residenti andavano ad attingere acqua”, ha precisato.

Seconda scoperta in pochi mesi

Solo pochi mesi fa sempre a Erbusco, nel corso degli scavi per la realizzazione del nuovo distributore Q8 nei pressi della Rotonda Bonomelli era venuta alla luce un’antica strada romana. Dopo le verifiche archeologiche, coordinate dalla Soprintendenza, la strada è stata documentata e reinterrata per essere conservata in situ (sul posto).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli