Controlli fiscali pilotati: Romano e Noli patteggiano

Quattro anni e quattro mesi per il tenente delle Fiamme gialle e tre anni e quattro mesi per la titolare dello studio di commercialisti, in più entrambi dovranno versare migliaia di euro di risarcimento.

Controlli fiscali pilotati: Romano e Noli patteggiano
Bassa, 25 Ottobre 2019 ore 11:29

Controlli fiscali pilotati: il tenente della Guardia di Finanza di Chiari Antonio Romano e la titolare dello studio di commercialisti di Castrezzato Natalina Noli sono comparsi questa mattina di fronte al gup Riccardo Moreschi.

Controlli fiscali pilotati: comandante e commercialista patteggiano

Se per gli altri coinvolti l’udienza è stata rinviata a novembre, mentre il tenente Antonio Romano e la titolare dello studio di commercialisti Natalina Noli hanno patteggiato questa mattina di fronte al gup del Tribunale di Brescia Riccardo Moreschi. Il legale di Romano aveva chiesto 4 anni e 4 mesi, mentre quello della Noli 3 anni e 4 mesi. Il giudice ha accolto le istanze ed entrambi, oltre a scontare la rispettiva pena, dovranno versare una somma di 50mila euro (Romano) e di 120mila euro (Noli) a titolo di risarcimento per i danni di immagine al Ministero.

La vicenda

La vicenda che ha sconvolto la Bassa risale al mese di maggio: la Guardia di finanza aveva dato esecuzione a 8 misure cautelari personali (sette arresti e una misura interdittiva) nei confronti di finanzieri, commercialisti e imprenditori residenti tra Chiari, Castelcovati e Castrezzato. A questi, durante le indagini, si erano poi aggiunte altre persone. Ieri mattina in Tribunale si era svolta la prima udienza e, se oggi Noli e Romano hanno patteggiato, per gli altri indagati se ne parlerà a novembre davanti al gup Carlo Bianchetti.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia