Cronaca
Garda

Continuano le ricerche del turista inglese tuffatosi nel lago (e mai più riemerso) per salvare il figlio

Le attività di ricerca proseguiranno, quindi, anche nei prossimi giorni sotto il coordinamento della Guardia Costiera del Lago di Garda.

Continuano le ricerche del turista inglese tuffatosi nel lago (e mai più riemerso) per salvare il figlio
Cronaca Garda, 25 Luglio 2022 ore 10:08

Non è stato ancora trovato il corpo di Aran Chada, il turista inglese mai più riemerso dal lago nel quale si era tuffato per salvare il figlio di 14 anni.

Ricerche senza sosta

Le ricerche di superficie, mai sospese, sono continuate ieri (domenica 24 luglio 2022) con l’impiego di unità navali della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza e di un elicottero dei VVF. Così come quelle di profondità con ROV e Sonar in dotazione ai Volontari del Garda che andranno avanti fino a termine autonomia del mezzo d’appoggio.

Nella giornata di oggi (lunedì 25 luglio 2022) interverranno anche il Nucleo SUB della Guardia Costiera di Genova, inviati dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto e verranno impiegati altri ROV in dotazione ai Vigili del Fuoco. Le attività di ricerca proseguiranno, quindi, anche nei prossimi giorni sotto il coordinamento della Guardia Costiera del Lago di Garda.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie