Cronaca

Confermata in appello la condanna per Giulia Taesi

Nessuno sconto di pena per la giovane di Castegnato che insieme al fidanzato è accusata dell'omicidio di Riadh Belkahla, avvenuto a Zocco di Erbusco.

Confermata in appello la condanna per Giulia Taesi
Cronaca Sebino e Franciacorta, 15 Settembre 2018 ore 09:47

La Corte d'Assise d'appello ha confermato ieri il verdetto di primo grado per Giulia Taesi. La pena per la giovane di Castegnato, accusata insieme al fidanzato  Manuel Rossi di aver ucciso Riadh Belkahla, resta invariata. Sedici anni, 15 dei quali per l'omicidio e uno per reati connessi allo spaccio di droga.

Confermata in appello la condanna

Ieri in aula l'accusa ha chiesto la conferma della condanna inflitta a Giulia Taesi in primo grado. A nulla sono valse le obiezioni degli avvocati Loretta Pelucco e Adriana Vignoni, che difendono la 24enne di Castegnato. La Corte ha confermato la sentenza di primo grado per l'omicidio avvenuto nell'aprile 2016 a Zocco di Erbusco. Le motivazioni saranno rese note tra 60 giorni.

Necrologie