la firma

Brescia - Kaunas: firmato il gemellaggio

La firma nel castello di Kaunas

Brescia - Kaunas: firmato il gemellaggio
Pubblicato:
Aggiornato:

Brescia - Kaunas: firmato il gemellaggio.

Firmato il gemellaggio tra Brescia e Kaunas

Questa mattina (venerdì 5 luglio 2024) la sindaca di Brescia Laura Castelletti e il sindaco di Kaunas Visvaldas Matijošaitis hanno firmato l’accordo di gemellaggio nella suggestiva cornice del castello della città lituana. La delegazione bresciana, composta, oltre che dalla sindaca, anche dall’assessore Andrea Poli e dal consigliere Roberto Cammarata, è stata accolta ieri, giovedì, nella città lituana dal primo cittadino e dai vicesindaci Mantas Jurgutis, Andrius Palionis e Tomas Jarusevičius.

La cerimonia della firma ufficiale dell’accordo è avvenuta invece questa mattina nel castello di Kaunas, uno dei luoghi simbolo della città.

“I gemellaggi tra città rappresentano un potente strumento di diplomazia urbana che promuove la comprensione reciproca, la cooperazione e l'arricchimento culturale. Questi legami formali tra comunità di nazioni diverse incarnano lo spirito europeo e permettono di costruire ponti di amicizia e collaborazione, superando le barriere linguistiche, culturali e geografiche - ha detto la sindaca Castelletti prima della firma - Uno dei principali obiettivi dei gemellaggi è la promozione culturale. Attraverso visite reciproche, eventi e programmi educativi i cittadini si immergeranno nelle tradizioni e nelle abitudini dell'altra comunità. Questo favorirà il rispetto e la valorizzazione delle diversità, contribuendo a creare una società più tollerante e inclusiva. Inoltre, Le imprese locali trarranno vantaggio dalle nuove relazioni commerciali, espandendo i loro mercati e aumentando la competitività. Infine, i gemellaggi rafforzano il senso di comunità e la solidarietà. Condividendo esperienze, sfide e successi, Brescia e Kaunas potranno sostenersi a vicenda nei momenti difficili, un supporto importante, che noi abbiamo sperimentato e apprezzato profondamente durante la pandemia. Nasceranno così relazioni durature e profonde, basate sulla fiducia e sul rispetto” ha concluso Castelletti.

Il sindaco di Kaunas Visvaldas Matijošaitis ha detto:

“Per oltre due decenni, le nostre città hanno collaborato, scambiando le conoscenze e buone pratiche su questioni culturali, economiche, educative, sociali e sportive. È una bellissima esperienza per noi essere al passo con una città così vivace, imprenditoriale, sostenibile e in costante miglioramento. È più facile, più veloce e più divertente impegnarsi per una crescita sempre maggiore con il giusto modello di riferimento vicino” ha concluso il primo cittadino.

L'omaggio della statuetta della Vittoria Alata

Al termine dell’incontro, la sindaca Laura Castelletti ha regalato al suo omologo una statuetta della Vittoria Alata, ricevendone in cambio una del Guerriero di Vytis, simbolo della Lituania. La delegazione bresciana farà rientro nella serata di sabato.

In evidenza una foto di Christina Penocchio.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali