Appalti comunali truccati, il Codacons all'attacco

Arrestati per appalti pilotati il sindaco e il responabile dell'ufficio tecnico, oltrechè consigliere comunale, del comune di Cimbergo

Appalti comunali truccati, il Codacons all'attacco
Brescia, 16 Aprile 2019 ore 15:33

Vero e proprio terremoto in Comune a Cimbergo per la questione appalti pilotati in Valcamonica. Il Codacons si presenta parte offesa.

L'operazione di Cimbergo

I militari della Compagnia di Breno, con i Carabinieri Forestali, al termine di una approfondita attività investigativa, hanno eseguito cinque provvedimenti di custodia cautelare diretti al sindaco di Cimbergo Polonioli, un consigliere comunale, la responsabile dell'ufficio tecnico e due imprenditori del luogo. L'ordinanza è stata emessa dal GIP del Tribunale di Brescia su richiesta della Procura per attività illecite in merito all'assegnazione dei suddetti appalti. L'operazione si inserisce nel contesto del lavoro delle forze dell'ordine sui comuni bresciani, che ha portato nei giorni scorsi, anche all'arresto del sindaco di Concesio.

LEGGI ANCHE: Concesio: arrestato il responsabile dell’Ufficio Tecnico, sequestrati beni per un milione di euro 

Appalti truccati a Concesio: Codacons si costituisce parte offesa

La reazione di Codacons

Al riguardo si è espresso anche il Codacons. Il quale ha rilevato la gravità dei reati contro il patrimonio dello Stato, e pertanto presenterà costituzione di parte offesa presso la Procura della Repubblica.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Necrologie