Coronavirus

Aperto l'hub vaccinale all'ex bocciodromo di Manerbio

La prima anziana vaccinata è la signora Gabriella Godizzi, di 81 anni. Le somministrazioni procederanno velocemente: ne sono in programma 78 stamattina e 120 nel pomeriggio.

Aperto l'hub vaccinale all'ex bocciodromo di Manerbio
Cronaca Bassa, 08 Marzo 2021 ore 09:28

Giorno importante a Manerbio: questa mattina è stato aperto l'hub vaccinale all'ex bocciodromo in via Duca D'Aosta. La prima anziana vaccinata è la signora Maria Gabriella Godizzi, di 8o anni.

Hub vaccinale all'ex bocciodromo di Manerbio

Pronti, via! Questa mattina, lunedì 8 marzo, ha aperto il centro vaccinale a Manerbio. Per la campagna vaccinale anti Covid è stato predisposto l'ex bocciodromo. Le somministrazioni sono iniziate subito: la prima a ricevere la dose è stata la signora Maria Gabriella Godizzi, di 80 anni.

L'allestimento e le somministrazioni

La gestione dell'Hub è nelle mani dell'Asst Garda. Attualmente è attivo un box vacinale, mentre nel pomeriggio aprirà anche il secondo. Si arriverà poi ad un totale di 4. Soltanto questa mattina saranno vaccinate 78 persone. A queste se ne aggiungeranno poi altre 120 con l'avvio del secondo box.

4 foto Sfoglia la gallery

L'annuncio

La notizia era arrivata la scorsa settimana: l'Asst del Garda aveva annunciato che la struttura sarebbe stata inclusa nella campagna.Il centro vaccinale è situato in una zona centrale rispetto al bacino di utilizzo (oltre ai manerbiesi nell’hub confluirà la popolazione di Offlaga, Bagnolo Mella, Bassano Bresciano, Verolanuova, Verolavecchia, Alfianello, Pontevico e San Gervasio), ha un’estensione di circa 400 metri quadrati, è dotato dei servizi necessari e di ampi spazi esterni per il parcheggio delle vetture e per un’adeguata accoglienza e gestione dei tempi di attesa degli utenti. Caratteristiche che ben si sposano con l’obiettivo del piano vaccinale, che mira a raggiungere facilmente la popolazione nel minor tempo possibile.

“Il Comune ha effettuato interventi di adeguamento necessari allo svolgimento delle attività di vaccinazione e della convenzione e ora che i lavori sono stati ultimati l’immobile sarà concesso in uso gratuito alla ASST del Garda (l’accordo dura dall’1 marzo al 31 agosto con la possibilità di ulteriori proroghe, ndr), che lo utilizzerà come punto vaccinale territoriale, nell’ambito del Piano strategico per la vaccinazione anti Covid: concessione in uso che comprende sia la struttura immobiliare sia i beni mobili che ne costituiscono l’allestimento”,

Aveva poi sottolineato anche l’assessore ai Lavori Pubblici, Serena Cominelli.

Necrologie