Cronaca
Il caso

Anziano rimprovera minore per il linguaggio scurrile usato e lui alza le mani

Ennesimo episodio di disagio giovanile nel comune bresciano.

Anziano rimprovera minore per il linguaggio scurrile usato e lui alza le mani
Cronaca Bassa, 22 Settembre 2022 ore 12:37

I giovanissimi sono ancora al centro delle cronache, non sembra esserci pace per il comune di Cellatica.

Altro episodio di disagio giovanile

Dopo il raid vandalico alla scuola primaria Leonardo Da Vinci che ha lasciato gravi conseguenze all'edificio e numerosi disagi nell'organizzazione generale delle attività didattiche, l'ennesimo episodio che ha visto come protagonista un minorenne.

Cosa è accaduto

Ad avere la peggio è stato un volontario dell'oratorio, 75 anni, il quale ha ripreso il ragazzo dopo che quest'ultimo (non più di 15 anni) avrebbe ripetuto una serie di bestemmie accompagnate da una serie di altri termini piuttosto scurrili: rimprovero al quale il ragazzo ha risposto con una reazione alquanto violenta colpendo l'anziano con pugni e con una cintura. Ad intervenire per fermare l'aggressione sono stati alcuni compagni di oratorio, realtà che frequenta da poco.  Il 75enne ha sporto denuncia ai carabinieri.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie