Attualità
riserva naturale

Torbiere: riaperto grazie ai volontari il percorso centrale

Il sentiero e il tratto con i pontili erano stati chiusi a marzo per consentire la nidificazione in tranquillità delle specie che abitano la riserva.

Torbiere: riaperto grazie ai volontari il percorso centrale
Attualità Sebino e Franciacorta, 28 Luglio 2022 ore 12:51

Ha riaperto ai visitatori e ai turisti il percorso centrale delle Torbiere del Sebino, chiuso dall’11 marzo con ordinanza del presidente dell’Ente gestore della Riserva per salvaguardare il periodo più delicato per l’avifauna, quello della nidificazione.

Torbiere: riaperto grazie ai volontari il percorso centrale

Dopo un confronto con l’ornitologo Paolo Trotti si è deciso di procedere con la riapertura del sentiero, che però in questi mesi di chiusura era stato invaso dalla vegetazione. Si è quindi deciso di procedere con un intervento di sfalcio manuale selettivo, attuato con l’aiuto dei volontari. Due i motivi che hanno portato a tale scelta: da un lato si è voluto contenere il disturbo alla fauna presente e dall’altro si è puntato a garantire una maggiore attenzione alle specie che sono state tagliate.

Per poter svolgere il lavoro la Riserva ha coinvolto un gruppo di volontari, che con pazienza e dedizione nella mattinata di sabato hanno proceduto alla pulizia e all’asportazione della vegetazione invadente.

"Siamo riusciti, con una piccola squadra di 10 persone, a operare con molta precisione - ha commentato Nicola Della Torre, direttore della Riserva naturale delle Torbiere del Sebino - Il lavoro è stato svolto interamente a mano, per evitare il maggior disturbo dei mezzi meccanici alla fauna, inoltre il taglio selettivo delle specie invasive, in particolare amorfa e rovo, ha permesso di conservare le specie di maggior pregio, come il carice e le bordure floreali. Ringrazio i volontari che con grande impegno hanno svolto un ottimo lavoro".

Recentemente l’Ente gestore si è dotato di un regolamento per gestire i volontari che vogliono impegnarsi attivamente all’interno della Riserva.

"La gestione attiva e partecipata di un Ente come la Riserva è fondamentale - ha dichiarato Gianbattista Bosio, presidente delle Torbiere del Sebino - La conservazione della natura passa imprescindibilmente da un impegno civico concreto e supporteremo chiunque voglia impegnarsi attivamente. Ricordiamo ai visitatori una fruizione attenta e consapevole delle regole".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie