Attualità
Chiari

Tariffe non domestiche: dal Comune 40mila euro per non aumentare la Tari

L'Amministrazione del sindaco Vizzardi punta a non gravare sulle tasche dei cittadini dopo quanto accaduto con la pandemia.

Tariffe non domestiche: dal Comune 40mila euro per non aumentare la Tari
Attualità Bassa, 03 Dicembre 2022 ore 15:26

Un contributo di circa 40 mila euro per compensare i risvolti della decisione di non aumentare la TARI alle utenze non domestiche, in crisi dopo la pandemia. Accade a Chiari.

Tariffe non domestiche: dal Comune 40mila euro per non aumentare la Tari

È di questi giorni l’approvazione del contributo a Chiari Servizi del corrispettivo di quanto non incassato. Infatti, su indicazione dell’Amministrazione del sindaco Massimo Vizzardi, lo scorso 29 aprile 2022 il Consiglio Comunale aveva approvato le tariffe TARI per l'anno 2022: tariffe che, sulla scorta delle indicazioni fornite dalla deliberazione di Arera – ovvero, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – riconoscevano una riduzione della TARI in favore delle utenze non domestiche, a causa del Covid19 e dei forti disagi causati appunto alle attività commerciali e industriali.

Nello specifico, la riduzione consisteva in uno sconto percentuale dell’importo annuo dovuto: una manovra che, però, necessitava di una copertura economica ad hoc nei confronti della municipalizzata Chiari Servizi, che avrebbe appunto così avuto minori introiti e ripercussioni sugli equilibri di bilancio.

Per far fronte alle agevolazioni, il Comune di Chiari aveva stanziato nel Bilancio di Previsione 2022 in via prudenziale 40mila euro (Iva al 10% inclusa): Chiari Servizi ha ora quantificato in via presunta i minori introiti in 38.500 euro (Iva al 10% inclusa), somma che il Comune verserà alla propria municipalizzata.

Si tratta di fondi Covid del Governo, indirizzati verso la soluzione di un problema decisamente attuale.

Gli interventi

Sul tema è intervenuto  l’assessore alle Attività Produttive, Domenico Codoni.

Il periodo complesso attraversato dalle nostre attività produttive necessitava di un intervento da parte nostra, così come abbiamo fatto anche con le famiglie, per neutralizzarne il più possibile i risvolti negativi. Ecco il significato di questi interventi così importanti, che ci hanno visti giocare un ruolo di primo piano, usando con accortezza le risorse a nostra disposizione.

Non è mancato il commento del sindaco Vizzardi:

La volontà dell'Amministrazione comunale di essere vicina a tutte quelle attività che arricchiscono la nostra città si può leggere in numerose iniziative. Tra queste anche la scelta di mettere a bilancio una somma che possa andare ad alleggerire il peso dei costi - in questo caso in ambito tariffa rifiuti - per chi investe ogni giorno in un momento economico e sociale non facile risorse nella propria attività.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie