Attualità
nuovo piano di governo del territorio

Quattro incontri tra Iseo e frazioni per illustrare il nuovo Pgt

Il primo è andato in scena a Pilzone. Nuovo appuntamento domani sera. Ma non mancano le frecciatine: "Non potevate organizzarli prima?"

Quattro incontri tra Iseo e frazioni per illustrare il nuovo Pgt
Attualità Sebino e Franciacorta, 20 Settembre 2022 ore 14:17

Quattro incontri con la popolazione per illustrare il nuovo Piano di governo del territorio (Pgt), adottato durante il Consiglio comunale del 28 luglio. Li ha programmati l'Amministrazione comunale del sindaco Marco Ghitti a Pilzone (la serata si è tenuta mercoledì scorso), Cremignane (domani alle 20.30 in sala civica), Iseo (il 28 settembre alle 20.30 a Castello Oldofredi) e Clusane (il 5 ottobre alle 20 in sala civica).

Quattro incontri tra Iseo e frazioni per illustrare il nuovo Pgt

Gli incontri, per i quali "si auspica la massima presenza", sono stati organizzati "allo scopo di favorire un percorso illustrativo e condiviso, cardine di un corretto rapporto fra l'Amministrazione comunale e tutti voi - ha fatto sapere l'Amministrazione - Durante gli appuntamenti sarà possibile approfondire le tematiche urbanistiche e contestualmente contribuire al miglioramento del risultato perseguito".

Ad alcuni cittadini, però, la proposta di incontrarsi a cose già fatte non è piaciuta. "Non vi sembra troppo tardi? La correttezza era quella di coinvolgere la cittadinanza nella realizzazione del Pgt - sono alcuni dei commenti sui social del Comune di Iseo - A cosa serve adesso la "massima presenza" visto che tutto è già stato deciso?".

Sulle questioni legate al Pgt le polemiche nell'ultimo periodo non sono poche, a partire dall'ambito di trasformazione residenziale di via Cavour, che ha innescato una petizione firmata da oltre duecento residenti, passando per il vigneto della frazione di Cremignane, fino al progetto per il nuovo oratorio di Iseo.

Gli atti del Pgt sono depositati e disponibili sul sito del Comune nell'apposita sezione. Dal 24 settembre al 24 ottobre sarà possibile presentare le osservazioni in merito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie