Attualità
Salute

Movember 2021: non solo prevenzione oncologica, da quest'anno si occupa anche di salute mentale maschile

Dal 2012 al 2020 il gruppo bresciano, organizzando e sostenendo iniziative benefiche ha raccolto e donato complessivamente oltre 140mila euro, destinati ai progetti di prevenzione oncologica di ANT, alla chirurgia robotica oncologica della ASST Spedali Civili e alla ricerca oncologica del Dipartimento di Farmacologia della Università degli Studi di Brescia.

Movember 2021: non solo prevenzione oncologica, da quest'anno si occupa anche di salute mentale maschile
Attualità Brescia, 19 Novembre 2021 ore 16:29

Il termine Movember deriva dalla combinazione delle parole MOustache e noVEMBER (baffi e novembre in inglese). Il movimento è nato in Australia nel 2004 e si è diffuso in tutto il mondo con l’obiettivo di promuovere la prevenzione del tumore alla prostata e al testicolo utilizzando come simbolo e marchio distintivo i baffi.

Orizzonti più ampi

Negli anni l’impegno del movimento, che vede il suo apice nel mese di novembre di ogni anno, si è allargato, arrivando a comprendere la salute mentale maschile la prevenzione del suicidio.

2012 anno della nascita del nucleo bresciano

Nel 2012 nasce il primo nucleo bresciano del movimento, che si costituisce in Ente no profit “Movember Italia ODV” nel 2020. Dal 2012 al 2020 il gruppo bresciano, organizzando e sostenendo iniziative benefiche ha raccolto e donato complessivamente oltre 140.000 euro, destinati ai progetti di prevenzione oncologica di ANT, alla chirurgia robotica oncologica della ASST Spedali Civili e alla ricerca oncologica del Dipartimento di Farmacologia della Università degli Studi di Brescia.

Sensibilizzazione

L’impegno di Movember Italia si concretizza anche nella sensibilizzazione dei ragazzi sui temi della salute maschile, coinvolgendo campioni dello sport (in particolare attraverso la Federazione Italiana Rugby) e invitando tutti, per il mese di novembre, a farsi crescere i baffi, eletti a simbolo del movimento: “Da Grandi Baffi derivano Grandi Responsabilità”, recita il motto dell’Associazione, rifacendosi alla massima di un noto eroe dei fumetti.

Un aiuto concreto

Attraverso l’impegno di due Medici della ASST Spedali Civili, inoltre,  Movember Italia ODV offre l’incontro con un urologo.

Negli ultimi 4 anni Movember Italia ODV ha offerto visite più di 600 visite urologiche gratuite grazie all’entusiasmo dei poliambulatori e degli urologi coordinati anche quest’anno dal Dott. Giuseppe Mirabella. Da quest’anno l’Organizzazione è scesa in prima linea anche per promuovere la sanità mentale dell’uomo; grazie alla collaborazione del Dott. Carlo Ignazio Cattaneo, infatti, Movember Italia ODV ha offerto consulti psichiatrici e psicologici a chiunque avesse necessità.

“L’ASST Spedali Civili è da sempre attenta ai temi legati alla Salute di Genere – ricorda il Direttore Generale Massimo Lombardo – in particolare riteniamo che la prevenzione e l’educazione siano la chiave per affrontare le patologie oncologiche e mentali. È motivo di orgoglio vedere la generosa iniziativa dei professionisti della ASST, che hanno saputo fare rete e coinvolgere le realtà sanitarie, associative e sportive del territorio, nelle numerose lodevoli iniziative del Movimento: gare podistiche, raccolte fondi, eventi gastronomici e soprattutto, visite gratuite, le cui agende sono complete fin dai primi giorni. Il mio plauso va anche ai cittadini che hanno scelto di aderire alle iniziative proposte: spesso la prevenzione maschile è trascurata, a causa dello stigma legato alla malattia mentale e alla ritrosia a sottoporsi ad un esame urologico. La scelta di prendersi cura di sé denota, come ci ricorda il motto dell’Associazione, un grande senso di responsabilità.”

Necrologie