prestigioso riconoscimento

Il Teatro Grande di Brescia verso la consacrazione a monumento nazionale

Da 200 anni è il principale teatro cittadino

Il Teatro Grande di Brescia verso la consacrazione a monumento nazionale
Pubblicato:

Il Teatro Grande di Brescia verso la consacrazione a monumento nazionale.

Monumento nazionale?

La strada è stata tracciata: ora bisognerà attendere la conclusione dell'iter legislativo avviato ieri (giovedì 1 febbraio 2024) dalla VII commissione della Camera relativamente alla proposta di legge intitolata «Dichiarazione di monumento nazionale di teatri italiani». Quest'ultima, all'articolo 1, presenta un elenco dei 20 teatri scelti per importanza storica. Tra questi anche il Massimo di Brescia.

Gli altri

Tra gli altri menzionati troviamo:  il Giuseppe Verdi di Trieste; il Gaetano Donizetti di Bergamo; il Regio di Torino; il Carlo Felice di Genova; il teatro Olimpico di Vicenza; il municipale di Piacenza; il teatro Farnese di Parma; il Romolo Valli di Reggio Emilia; il teatro comunale di Bologna; il Guglielmi di Massa; il teatro del Maggio musicale fiorentino; il Verdi di Firenze; il teatro Argentina di Roma; il Valle di Roma; il San Carlo di Napoli; il Giuseppe Verdi di Salerno; l’Alfonso Rendano di Cosenza; il Francesco Cilea di Reggio Calabria; il Massimo di Palermo.

 

Il Teatro Grande di Brescia

Il Teatro Grande trae le sue origini da un’istituzione seicentesca, l’Accademia degli Erranti, che dal 1640 circa dedicò ogni sua energia alla gestione del teatro cittadino. Da 200 anni il Teatro Grande è il principale teatro cittadino e uno dei teatri più belli d’Italia, monumento nazionale che ospita le più importanti opere, i grandi artisti italiani e di fama internazionale.

Il Teatro è dal 2010 gestito dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia che ha come fine quello di contribuire alla formazione sociale e culturale della collettività a livello nazionale e internazionale attraverso la diffusione della cultura dello spettacolo dal vivo.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali