Attualità
Sport

Il premio "Sportivo dell'Anno Michele Fraglia" va a Roberto Mandelli

Il premio è stato consegnato alla presenza del sindaco di Ospitaletto Giovanni Battista Sarnico, del Parroco don Adriano Bianchi e del presidente dell’Acd Ospitaletto Giuseppe Taini

Il premio "Sportivo dell'Anno Michele Fraglia" va a Roberto Mandelli
Attualità Bassa, 21 Dicembre 2022 ore 16:54

Il premio "Sportivo dell'Anno Michele Fraglia" è andato a Roberto Mandelli.

Il premio "Sportivo dell'Anno Michele Fraglia"

Istituito dall’Acd Ospitaletto nel 2021, il premio annuale “Sportivo dell’Anno Michele Farfaglia” che premia uno sportivo ospitalettese di qualunque disciplina che si sia distinto durante la stagione, è stato assegnato quest’anno a Roberto Mandelli in occasione della festa di Natale organizzata dalla società sportiva in programma ieri, (martedì 20 dicembre, ndr) al Palazzetto dello Sport “Palaborghetti” di Ospitaletto. Il Premio, in continuità con il ricordo degli sportivi che hanno onorato il calcio ospitalettese, è intitolato a “Michele Farfaglia”, già giocatore, capitano, sostenitore e sponsor dell’Acd Ospitaletto, scomparso due anni fa a causa del Covid.

La consegna

Il premio è stato consegnato alla presenza del sindaco di Ospitaletto Giovanni Battista Sarnico, del Parroco don Adriano Bianchi e del presidente dell’Acd Ospitaletto Giuseppe Taini in occasione della festa di Natale che ha visto la presenza di tutte le squadre di genitori, tifosi e amici. Nella serata, oltre alla premiazione “Sportivo dell’Anno Michele Farfaglia”, la consegna delle magliette dell’asta benefica con la donazione contestuale alla Caritas di Ospitaletto dell’intero ricavato (2.130 euro) prima dei saluti augurali del presidente Giuseppe Taini a cui è suito rinfresco, brindisi finale con consegna panettoni a tutti i tesserati tra musica, giochi e animazione per i più piccoli.

 

Roberto Mandelli

Roberto Mandelli, classe 1979, ha cominciato oltre 30 anni fa sul campo di Ospitaletto ed esordito col Rovato in Serie A prima di passare, a 19 anni, al Calvisano, dove ha vinto un Campionato italiano, una Coppa Italia e una Coppa Intercontinentale. Rugbista internazionale per l'Italia dal 2004 al 2007, ha giocato nel Gran Parma, nei Crociati, nel Reggio Emilia e infine il ciclo da giocatore-allenatore a Monferrato, prima del rientro nel Bresciano dove attualmente guida da allenatore il Franciacorta.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie