Occupazione

Guardia di Finanza: pubblicato il bando di concorso per 16 ufficiali

Otto posti per “telematica”, quattro per “infrastrutture” e quattro per “sanità”

Guardia di Finanza: pubblicato il bando di concorso per 16 ufficiali
Pubblicato:

Guardia di Finanza: pubblicato il bando di concorso per 16 Ufficiali in Ferma Prefissata ausiliari del ruolo Tecnico-Logistico-Amministrativo.

L'avvio del concorso: l'annuncio della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza ha annunciato l’avvio del concorso per il reclutamento di 16 allievi ufficiali in ferma prefissata ausiliari del ruolo tecnico-logistico amministrativo. Il bando, pubblicato il 26 febbraio 2024 sul portale Concorsi Online del Corpo (https://concorsi.gdf.gov.it), mira a soddisfare le esigenze in varie specialità: otto posti per “telematica”, quattro per “infrastrutture” e quattro per “sanità”; sarà possibile concorrere per una soltanto delle predette specialità. Dei suddetti posti uno per ogni specialità è riservato al coniuge, ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado qualora unici superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio.

I requisiti

Tra i requisiti per aspirare a una di queste posizioni, i candidati devono essere cittadini italiani che, al 1° gennaio 2024, non abbiano ancora compiuto il trentaduesimo anno di età, ovvero siano nati dopo il 1° gennaio 1992. Inoltre, è richiesto il possesso di una laurea specialistica, magistrale, o titolo equipollente in discipline correlate alla specialità per cui si concorre, escludendo i diplomi universitari e le lauree triennali. Per la specialità “sanità”, il candidato deve possedere l'iscrizione all’albo dei medici-chirurghi, mentre per la specialità “infrastrutture”, deve essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione connessa al titolo di studio richiesto Interamente digitalizzata la procedura per la presentazione delle candidature: gli interessati hanno tempo fino alle ore 12.00 del 27 marzo 2024 per inviare la propria domanda attraverso il portale concorsi online della Guardia di Finanza, seguendo le istruzioni fornite dal sistema automatizzato, utilizzando uno strumento di autenticazione come il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o il sistema di identificazione digitale “Entra con CIE”, mediante la carta d’identità elettronica rilasciata dal Comune di residenza.

Come avviene il concorso

Lo svolgimento del concorso comprende una prova scritta di preselezione (test logicomatematici e culturali), l’accertamento dell’idoneità psico-fisica e attitudinale, una prova orale e una prova facoltativa di conoscenza di lingua straniera, oltre alla valutazione dei titoli di merito. La prova orale verterà sui programmi allegati al bando di concorso. Per ulteriori dettagli e per monitorare gli esiti della procedura, i candidati possono visitare il portale https://concorsi.gdf.gov.it o scaricare l’APP Mobile “GdF Concorsi”, disponibile su Google Play e App Store. È inoltre possibile utilizzare il QR code presente sul portale per un accesso diretto alle informazioni tramite dispositivo mobile. Preposta alla loro formazione è l'Accademia, con sede a Bergamo. Tutte le attività didattiche sono calibrate sulle funzioni che, al termine della formazione, gli Ufficiali 1 saranno chiamati a svolgere e si propongono di sviluppare conoscenze, capacità e abilità necessarie per disimpegnare gli incarichi che saranno loro affidati. Si tratta di una interessante opportunità per entrare a far parte di una Forza di Polizia che riveste un ruolo di primaria importanza a tutela dell’integrità del sistema economicofinanziario, contribuendo con professionalità e competenza alle sue molteplici attività nel settore tecnico-logistico amministrativo.

Il referente è il Col. t. ST Francesco Maceroni, Comandante Provinciale di Brescia.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali