Attualità
coccaglio

Dalla moka da record sgorgano vita e solidarietà

Realizzata dall'Aido, sarà presentata domenica 15 maggio in piazza Marenzio in occasione della giornata della Prevenzione organizzata dall'associazione Avis

Dalla moka da record sgorgano vita e solidarietà
Attualità Sebino e Franciacorta, 13 Maggio 2022 ore 10:40

di Emma Crescenti

La stima è che si potranno servire 60 caffè ogni 25 minuti, ma dalla caffettiera gigante (la più grande del mondo) costruita dall’Aido di Coccaglio sgorgherà molto più. Rispetto per l’ambiente, dal momento che l’opera è stata realizzata interamente con materiali di riciclo, e anche solidarietà: il ricavato dell’iniziativa, infatti, permetterà di finanziare diversi progetti, tra cui la costituzione della Efod (Federazione europea dei donatori di organi) che il 18 maggio cercherà di muoverà i primi passi.

Presentato il progetto «Una moka per la vita»

Il progetto «Una moka per la vita», realizzato dall’Aido in collaborazione con i volontari del soccorso, le aziende locali e la Trismoka, è stato presentato ieri, giovedì 12 maggio, in casa Aido alla presenza del presidente Lino Lovo, del presidente dei volontari del soccorso Franco Piceni, del vicesindaco Eugenio Fossati, dell’assessore Silvia Borra, della vicepresidente della commissione sanità di Regione Lombardia Simona Tironi e di Paolo Uberti, patron Trismoka.

Costruita con 2.000 lattine riciclate, è alta 3.30 metri e larga 1.70, per un peso complessivo di 300 chili. Un’opera ricca di significato che domenica verrà presentata in piazza Luca Marenzio in occasione della giornata della prevenzione organizzata dall’Avis (anche la presidente Elena Bariselli era presente alla conferenza) e successivamente sarà esposta in diverse zone d’Italia, a partire da Brescia, domenica 22, in occasione dell’iniziativa «Le associazioni si raccontano».

La giornata della prevenzione

Solidarietà e prevenzione sono le parole chiave dell’Avis che, dopo la serata dedicata agli stili di vita e all’alimentazione andata in scena ieri sera (giovedì) nell’auditorium dell’oratorio Il Focolare, ha organizzato un’altra iniziativa dedicata alla comunità per parlare di salute e per mettere in vetrina tutte quelle realtà che contribuiscono alla sicurezza del territorio.

L’appuntamento è per dopodomani, domenica 15 maggio, in piazza Luca Marenzio con la giornata della prevenzione promossa dai donatori di sangue. Dalle 9 alle 18 nel cuore del paese sarà possibile incontrare chi, ogni giorno, lavora per tutelare la salute e l’incolumità del cittadini: a fianco degli avisini scenderanno in campo anche Aido e volontari del soccorso con la loro caffettiera gigante, l’associazione Il Calabrone, i volontari della Croce bianca di Chiari e dell’associazione gli Amici del Cuore, che fino alle 12 proveranno gratuitamente pressione e colesterolo a chi vorrà sottoporsi a un controllo, ma anche quelle realtà che concorrono a garantire la sicurezza del territorio, come Carabinieri, Polizia Locale, Protezione civile e Vigili del Fuoco.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie