Attualità
Coldiretti Brescia

Crisi Covid-19, 9mila chili di cibo Made in Italy alle famiglie bresciane bisognose

L'iniziativa è stata presentata a Lonato del Garda ma i pacchi verranno distribuiti in tutta la provincia di Brescia.

Crisi Covid-19, 9mila chili di cibo Made in Italy alle famiglie bresciane bisognose
Attualità Garda, 14 Gennaio 2022 ore 15:23

Al via in provincia di Brescia la distribuzione di 90 quintali di cibo italiano di qualità destinati a famiglie bisognose piegate dall’emergenza Covid.

Un aiuto concreto alle famiglie

Lo rende noto Coldiretti Brescia, oggi (venerdì 14 gennaio) sono stati consegnati i primi pacchi della solidarietà contenenti ognuno prodotti agroalimentari 100% Made in Italy: dalla pasta ai legumi, dalla passata di pomodoro al prosciutto crudo, dalla farina al Grana Padano e al Parmigiano Reggiano, dal Provolone al latte UHT, dall’olio extra vergine di oliva alla mortadella, dalla carne in scatola ai biscotti per bambini e agli omogeneizzati.

L'iniziativa è stata presentata oggi in sala Celesti nel comune di Lonato del Garda alla presenza del presidente di Coldiretto Brescia Valter Giacomelli e del primo cittadino Roberto Tardani. Come precisato da Giacomelli, l'iniziativa è stata presentata a Lonato del Garda ma i pacchi verranno distribuiti in tutta la provincia di Brescia.

Io penso che in un momento così duro, sono ormai due anni che ci troviamo in questa condizione, la pandemia e i suoi effetti ci stiano mettendo alla prova - ha dichiarato il primo cittadino -  Ci sono reazioni di grande scontro e disunione ma questa emergenza ha anche valorizzato tante cose buone tra di noi, ha messo insieme le persone.

Grazie perciò di questa iniziativa a Coldiretti che ci aveva aiutato lo scorso anno. Le famiglie in difficoltà sono diventate molte.

Ad unirsi ai ringraziamenti anche don Matteo.

Grazie a Coldiretti per questo dono e alle tante persone e associazioni insieme ai Missionari di Villaregia che si stanno dando da fare per gli altri

Operazione solidarietà

L’iniziativa – precisa Coldiretti Brescia – si inserisce nell’importante azione di solidarietà promossa da Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica con la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese per dare un segnale di speranza alle fasce più deboli della società, soprattutto in questo momento di nuovi timori per il futuro con la pandemia Covid che è tornata a fare paura per la variante Omicron. L’operazione – continua la Coldiretti - vuole anche mettere in evidenza le grandi eccellenze alimentari del Paese che hanno contribuito a fare grande il Made in Italy in Italia e all’estero e rappresentano un risorsa determinante da cui ripartire. I nuclei familiari destinatari dei pacchi solidali – specifica Coldiretti Brescia – saranno individuati da Coldiretti/Campagna Amica insieme alle amministrazioni comunali, associazioni caritatevoli e realtà del terzo settore.

Oltre 6 milioni di chili di prodotti da inizio pandemia

A livello nazionale dall’inizio della pandemia – conclude Coldiretti – sono oltre 6 milioni i chili di prodotti tipici Made in Italy, a chilometro zero e di altissima qualità, distribuiti dagli agricoltori di Coldiretti Campagna Amica per garantire un pasto di qualità ai più bisognosi. Un impegno reso possibile dalla grande partecipazione volontaria dei cittadini al programma della “Spesa sospesa” promosso negli oltre mille mercati di Campagna Amica da Nord a Sud dell’Italia e dal contributo determinante di importanti realtà del Paese.

 

 

Necrologie