Attualità
Palazzolo sull'Oglio

Conferita a Giuseppe Festa la Medaglia d'Onore nel Giorno della Memoria

Presenti tra gli altri il Sindaco Gabriele Zanni, la nipote Anna Festa e il pronipote Mauro Chiari; oltre a rappresentanti dell'Anpi – sezione Vasco Toti di Palazzolo sull'Oglio.

Conferita a Giuseppe Festa la Medaglia d'Onore nel Giorno della Memoria
Attualità Oglio, 27 Gennaio 2022 ore 18:31

Si è tenuto oggi pomeriggio (giovedì 27 gennaio) in occasione del Giorno della Memoria – il conferimento della Medaglia d'Onore a Giuseppe Festa.

Gli intervenuti

Presenti tra gli altri il Sindaco Gabriele Zanni, la nipote Anna Festa e il pronipote Mauro Chiari; oltre a rappresentanti dell'Anpi – sezione Vasco Toti di Palazzolo sull'Oglio.

La storia

Originario di Chiari, Giuseppe Festa (1917–2001) il 15 settembre 1943 viene catturato dai nazisti e deportato nello Mannschaftsstamm–und Straflager (detto M. Stammlager) numero XXB, dislocato a Marienburg Danzing. Si trattava di un campo di prigionia dedicato solo ai prigionieri di guerra (ovvero, non civili) che dall'8 settembre 1943 cominciò a essere il carcere di molti italiani: lager in cui la sopravvivenza era difficile – anche perché spesso non venivano rispettate le convenzioni internazionali sul trattamento dei prigionieri di guerra – e non tutti riuscirono a superare i molti anni di prigionia. Giuseppe, però, riuscì a sopravvivere e l'1 settembre 1945, dopo due anni, poté tornare a casa. Grazie alla riscoperta della sua storia da parte della nipote Anna, oggi gli viene conferita la Medaglia d'Onore: l'onorificenza – istituita nel 2006 dalla Repubblica Italiana – che riconosce il sacrificio dei propri cittadini deportati ed internati nei lager nazisti nell'ultimo conflitto mondiale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie