Attualità
Lavori in corso

Chiese dei Santi Pietro e Paolo di Gottolengo e di San Giovanni Battista di Zone, i lavori termineranno entro fine anno

I lavori sono finalizzati al ripristino dell'aspetto originario delle due strutture oltre alla messa in sicurezza delle parti decorative deteriorate.

Chiese dei Santi Pietro e Paolo di Gottolengo e di San Giovanni Battista di Zone, i lavori termineranno entro fine anno
Attualità 21 Dicembre 2021 ore 10:06

Termineranno entro fine anno i lavori di rifacimento delle facciate esterne delle chiese dei Santi Pietro e Paolo di Gottolengo e di San Giovanni Battista di Zone, che per l’intervento hanno beneficiato del bonus al 90% introdotto dalla legge di Bilancio 2020. L’agevolazione fiscale, che nel 2022 rischia di scendere al 60%, ha favorito nel corso dell’anno l’avvio di lavori di ristrutturazione su tutto il territorio provinciale, interessando non solo le abitazioni private e gli immobili pubblici, ma anche le parrocchie e gli edifici adibiti al culto.

Terminato il rinnovamento delle facciate

Approfittando della detrazione al 90%, entro fine dicembre le chiese di Gottolengo e di Zone termineranno il rinnovamento delle facciate – circa 4.500 mq di estensione per la prima e 2.600 mq per la seconda –. Per la Parrocchia di Zone, l’impresa di costruzioni aveva già eseguito lavori di restauro nella chiesa di San Cassiano, che dista poco più di un chilometro da San Giovanni Battista.

Una posizione strategica

Quest’ultima, collocata in posizione scenografica nella parte alta del paese, è tra i più importanti edifici religiosi del territorio Sebino, in particolare per la presenza al suo interno di opere attribuite all’artista bergamasco Andrea Fantoni.

“Gli interventi di restauro e risanamento conservativo delle facciate esterne, per cui la Parrocchia beneficia dello sconto in fattura, interessano le superfici intonacate, gli elementi metallici e lapidei e il sistema di smaltimento delle acque piovane” precisa l’ingegner Massimo Angelo Deldossi, amministratore dell’impresa edile, all’unisono con il dottor Stefano Tucci, che segue le fasi di restauro curate dall’associata DelArs Srl. Gli interventi, che interessano anche il campanile della chiesa parrocchiale, rispettano il cronoprogramma prestabilito, il quale prevede quattro mesi di lavori a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio pastorale parrocchiale, del Consiglio per gli affari economici e della Soprintendenza di Brescia".

Poco più di cento giorni anche per il termine dei lavori a Gottolengo

Centoventi giorni è il tempo calcolato anche per l’intervento a Gottolengo, dove sono oggetto di intervento di recupero conservativo tutte le facciate e la torre campanaria.

“Il bonus al 90%, così come le altre agevolazioni per l’edilizia, contribuisce a riportare immobili di rilievo storico-architettonico al loro antico splendore, partendo dall’involucro esterno” commenta l’ingegner Deldossi. Come Gruppo Deldossi, ringraziamo Don Lorenzo e Don Arturo, parroci rispettivamente delle comunità di Zone e di Gottolengo. È per noi un privilegio poter restituire ai fedeli che frequentano le due chiese e a tutta la comunità un luogo di ritrovo e di preghiera rinnovato, valorizzato nelle bellezze artistiche e strutturali”, conclude l’amministratore dell’impresa edile Deldossi, che sta curando interventi legati al bonus facciate anche in territorio cremonese e per altre chiese della provincia bresciana.

 

Necrologie