Tempo libero
Mostre

Taglio del nastro per "Antonio Grassi", "Mostra nel cassetto: Emilio Secondi" e "Liliana Samoré Pavesi"

In esposizione fino a domenica 8 gennaio 2023 il martedì-mercoeldì-giovedì dalle 9 alle 12; sabato e domenica dalle 16 alle 19. Il museo sarà chiuso il 24.25 e 31 dicembre e il primo gennaio.

Taglio del nastro per "Antonio Grassi", "Mostra nel cassetto: Emilio Secondi" e "Liliana Samoré Pavesi"
Tempo libero Brescia, 06 Dicembre 2022 ore 11:02

Taglio del nastro  per "Antonio Grassi", "Mostra nel cassetto: Emilio Secondi" e "Liliana Samorè Pavesi" al Museo della fotografia di Brescia in Contrada Carmine 2F.

Dove si trova il Museo

 

"A.G.57 Fotografie di Antonio Grassi"

La mostra antologica vuole essere un omaggio ad Antonio Grassi, uno dei grandi protagonisti della fotografia italiana che ci ha lasciati troppo presto. Organizzata dal Museo in collaborazione con il Giesseffe di Sesto San Giovanni, racconta la lunga e importante carriera fotografica dell’autore.

Nato a Milano nel 1957, appassionato di fotografia da sempre, nel 1979 dà vita al Gruppo Fotoamatori Sestesi, diventandone Presidente per circa quarant’anni. La dinamicità nel settore organizzativo, la vasta produzione fotografica e i risultati ottenuti in vari concorsi fotografici in Italia e all’estero, gli sono valse le onorificenze di BFI (Benemerito della fotografia italiana, concessa nel 1987) ed AFI (Artista della fotografia italiana, concessa nel 1996) attribuitegli dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

Per la Federazione ha ricoperto l’incarico di Delegato Provinciale della provincia est di Milano e di Delegato Regionale per la Lombardia; attualmente è Consigliere Nazionale e Direttore del Dipartimento Informazione-Web. Le tematiche affrontate di preferenza sono il paesaggio urbano, il reportage sociale, la ricerca, la fotografia concettuale. La produzione viene finalizzata alla realizzazione di mostre, portfolio e audiovisivi. Lavora con attrezzatura di piccolo formato, prediligendo le ottiche grandangolari.
Ha al suo attivo oltre un centinaio di esposizioni effettuate su tutto il territorio nazionale. Immagini pubblicate su: ”Famiglie e dimore patrizie” di Sesto San Giovanni - “Sesto San Giovanni” storia, arte, cultura - “Dizionario di Sesto” - “E’ l’Italia” monografia FIAF - “La casa dell’uomo” monografia FIAF - “Immagini del gusto” pubblicazione FIAF, e su diversi cataloghi e riviste. Curatore di eventi e libri fotografici.

"Mostra nel cassetto: Emilio Secondi"

Si era avvicinato alla fotografia verso la fine degli anni 40, dopo qualche esperienza nel cinema amatoriale. Nel 1963 è entrato nel Gruppo Fotografico del Centro Culturale Pirelli e alla sua chiusura, nel 1971, entrò nel Circolo Fotografico Milanese. E’ stato Delegato FIAF per Milano e provincia dal 1979 al 1990. Nel 1977 ha ottenuto l’onorificenza AFIAF e nel 1982 quella di BFI. Ha fotografato prevalentemente in bianco e nero curando personalmente la stampa e lo sviluppo.
Il reportage, il paesaggio, il ritratto, la periferia di Milano, la figura ambientata sono stati tra i suoi soggetti preferiti, non trascurando però il colore e le sperimentazioni in infrarosso.
Nel 2021 il gruppo fotografico di Sesto San Giovanni (MI) Gieffesse ha donato al Museo una parte dell’archivio delle stampe originali del fotografo milanese.

Speciale spazio soci: Liliana Samoré Pavesi

Una selezione di fotografie dedicate alla  città di Brescia, tra scorci panoramici e vita quotidiana.

La mostra storica

Nello spazio dedicato alla mostra storica prosegue la mostra

“ Il mondo in tasca 2022 per Carte de Visite Contemporanea”  a cura di Gabriele Chiesa. Premio Gianluigi Parpani - Il Mondo in Tasca - è nato per incoraggiare tutti gli Artisti Visuali che vogliono raccogliere la sfida della creatività fotografica attraverso la creazione di Carte-de-Visite Fotografiche per scopo artistico oppure semplicemente per creare biglietti fotografici personalizzati nuovi e sorprendenti. Gli artisti visuali sono invitati a presentare opere che reinterpretano lo storico formato carte-de-visite attraverso originali opere fotografiche artistiche.

In esposizione fino a domenica 8 gennaio 2023 il martedì-mercoeldì-giovedì dalle 9 alle 12; sabato e domenica dalle 16 alle 19. Il museo sarà chiuso il 24.25 e 31 dicembre e il primo gennaio.

 

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie