Tempo libero
Festival di Sanremo 2022

Il bresciano Blanco vince Sanremo in coppia con Mahmood e saluta la sua Calvagese

Dati dai favoriti dai bookmakers, non hanno disatteso le aspettative ma in vetta al successo non è mancato il ricordo delle proprie origini.

Il bresciano Blanco vince Sanremo in coppia con Mahmood e saluta la sua Calvagese
Tempo libero Garda, 06 Febbraio 2022 ore 09:29

Una vittoria pre annunciata ma che, di fatto, emoziona e riempie di orgoglio i bresciani in generale e i gardesani in particolare.

La vittoria e il podio

Blanco e Mahmood hanno trionfato sul palco dell'Ariston nell'ambito della 72esima edizione del Festival di Sanremo. Un'edizione ricca di successi e numeri da record dove anche loro non sono stati da meno riuscendo letteralmente a far venire i Brividi come titola il brano vincitore. Il cantante bresciano, dopo la vittoria, è corso ad abbracciare la mamma, non è mancato un saluto alla sua Calvagese. Il podio è poi formato da un secondo posto di Elisa con O forse sei tu e il terzo di Gianni Morandi con Apri tutte le porte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Il testo

Ho sognato di volare con te
Su una bici di diamanti
Mi hai detto: "Sei cambiato, non vedo
Più la luce nei tuoi occhi"
La tua paura cos'è?
Un mare dove non tocchi mai
Anche se il sesso non è
La via di fuga dal fondo
Dai, non scappare da qui
Non lasciarmi così
Nudo con i brividi
A volte non so esprimermi
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E ti vorrei rubare un cielo di perle
E pagherei per andar via
Accetterei anche una bugia
E ti vorrei amare ma sbaglio sempre
E mi vengono i brividi, brividi, brividi
Tu, che mi svegli il mattino
Tu, che sporchi il letto di vino
Tu, che mi mordi la pelle
Con i tuoi occhi da vipera
E tu, sei il contrario di un angelo
E tu, sei come un pugile all'angolo
E tu scappi da qui, mi lasci così
Nudo con i brividi
A volte non so esprimermi
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E ti vorrei rubare un cielo di perle
E pagherei per andar via
Accetterei anche una bugia
E ti vorrei amare ma sbaglio sempre
E mi vengono i brividi, brividi, brividi
Dimmi che non ho ragione
E vivo dentro una prigione
E provo a restarti vicino
Ma scusa se poi mando tutto a puttane e
Non so dirti ciò che provo, è un mio limite
Per un "ti amo" ho mischiato droghe e lacrime
Questo veleno che ci sputiamo ogni giorno
Io non lo voglio più addosso
Lo vedi, sono qui
Su una bici di diamanti, uno fra tanti
Nudo con i brividi
A volte non so esprimermi
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E ti vorrei rubare un cielo di perle
E pagherei per andar via
Accetterei anche una bugia
E ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
E mi vengono i brividi, brividi, brividi
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie