Tener-a-mente

Fiorella Mannoia, con "Padroni di Niente Tour" questa sera al Vittoriale

Artista di grande fascino, ritorna sul palco del Festival Tener-a-mente a cinque anni dall'ultima volta.

Fiorella Mannoia, con "Padroni di Niente Tour" questa sera al Vittoriale
Tempo libero Garda, 29 Luglio 2021 ore 11:01

Tra le interpreti più amate della canzone d'autore italiana, dopo cinque anni torna questa sera (giovedì 29 luglio) sul palco vista lago dell'anfiteatro del Vittoriale degli Italiani nell'ambito del Festival Tener-a-mente.

Al centro l'umanità come punto di (ri)partenza

Accompagnata dalla sua band, presenterà i brani tratti da Padroni di Niente, il diciannovesimo album pubblicato a novembre 2020, oltre ai suoi migliori successi che hanno coronato una carriera ricca di riconoscimenti ed onorificenze. Concepito durante il primo lockdown, è figlio di un periodo storico ben preciso, di pensieri e riflessioni scaturiti da un evento eccezionale e fuori da ogni previsione, Padroni di Niente pone l'attenzione sull'uomo e sulla nostra umanità, quella da cui bisognerebbe ripartire per non trovarci, appunto, padroni di niente.

“Padroni di niente” è stato concepito durante il lockdown - ha dichiarato -  Abbiamo deciso di far uscire il disco perché altrimenti le canzoni non avrebbero avuto il senso che avevano, se fatte sentire fuori da quel periodo lì. Il disco è frutto di tutte le riflessioni fatte durante i tempi di chiusura e riportarle dal vivo spiegandone le motivazioni per cui sono state scritte serve a riportarci anche un po’ lì con la memoria, ad un momento mai vissuto prima dal mondo intero. Per quanto riguarda la scaletta, del nuovo disco “Padroni di Niente” inserirò i brani più significativi e che si adattano bene al tipo di viaggio e racconto che porteremo ogni sera sul palco... Su alcuni di questi brani, grazie agli arrangiamenti, sul palco avremo l’occasione di divertirci molto, i miei musicisti ed io, e speriamo anche il pubblico. Nel resto della scaletta ci saranno i classici del mio repertorio e anche qualche brano che la gente non ha ancora mai sentito cantare da me… Essendo io un’interprete mi diverto spesso a reinterpretare anche canzoni di altri grandi artisti che stimo, come ho fatto in passato con La cura, o alcune canzoni di Lucio Dalla. Mi diverte ed emoziona cantare le belle canzoni che fanno parte del nostro repertorio nazionale.

Una grande carriera...

Dal suo debutto nei primi anni Settanta sino ai giorni nostri, Fiorella Mannoia ha pubblicato ben diciannove album di studio, cinque dischi dal vivo e venticinque raccolte, oltre ad aver collezionato numerose Targhe Tenco, un Nastro d’Argento, Wind Music Awards e molti, moltissimi Premi alla Critica. Volto televisivo, autrice di programmi e presentatrice, Fiorella Mannoia conquista con la sua spontaneità ed autenticità, oltre ad essere impegnata politicamente e nel sociale.

...ed illustri collaborazioni

Il suo registro vocale da contralto le ha permesso di distinguersi negli anni e di collaborare con numerosi artisti, italiani ed internazionali, tra cui Francesco De Gregori, Ron, Pino Daniele, Samuele Bersani, Zucchero, Ivano Fossati, Francesco Guccini, Caetano Veloso, Gilberto Gil e molti, molti ancora.

Sono una donna molto fortunata perché questo mestiere mi ha dato e mi dà la possibilità, non solo di esprimermi liberamente, ma anche di confrontarmi con altre realtà, persone e grandi artisti che con il loro bagaglio culturale mi hanno arricchito non solo personalmente ma anche musicalmente - ha confessato -  Recentemente è uscita una raccolta molto ampia con tantissime canzoni del mio repertorio, più di 130 brani.  Fare un lavoro di assembramento di tutta una carriera fa sempre un certo effetto. Ti vedi passare davanti un’intera vita. Soprattutto dopo tanti anni. Praticamente sono 50 anni che canto, e alcune cose non le ricordavo neanche più… Con il tempo alcune cose si perdono tra i ricordi, ho riscoperto canzoni di cui avevo perso memoria, duetti che non ricordavo…ritrovare gran parte del repertorio in questa raccolta mi ha fatto un grande piacere, e anche tanta impressione: quanti palchi, quanti incontri, quante collaborazioni.

Ad accompagnare Fiorella sul palco questa sera i musicisti Diego Corradin alla batteria, Claudio Storniolo al pianoforte e tastiere, Luca Visigalli al basso, Max Rosati ed Alessandro 'DOC' De Crescenzo alle chitarre e Carlo di Francesco alle percussioni ed alla direzione musicale di tutto lo spettacolo.

In evidenza Fiorella Mannoia in uno scatto di Luca Brunetti.

Necrologie