Eventi
Festa della donna

Giornata Internazionale della donna: nove installazioni al Consorzio delle Vele

L'iniziativa è promossa dalla Commissione Pari Opportunità di Desenzano del Garda guidata da Maria Pia Pasquetti.

Giornata Internazionale della donna: nove installazioni al Consorzio delle Vele
Eventi Brescia, 04 Marzo 2021 ore 12:54

Un'iniziativa  volta a celebrare la figura femminile l'8 marzo.

Un'iniziativa della Commissione Pari Opportunità

La commissione Pari Opportunità di Desenzano del Garda, guidata dalla Presidente Maria Pia Pasquetti, per celebrare l’8 marzo 2021 posizionerà nove installazioni riportanti immagini e didascalie di donne che nel corso del tempo hanno dato valore a questa data. Realizzato anche un segnalibro con l’elenco dei comportamenti a cui porre attenzione.

Sempre attiva e determinata a portare avanti i principi e i valori per cui è nata, la Commissione per le Pari Opportunità di Desenzano del Garda, traccia la linea che porterà nelle prossime settimane ad onorare la Giornata Internazionale della Donna grazie ad un’iniziativa che renderà visibile e che spiegherà la forza di nove figure femminili che, dal passato ai giorni nostri, hanno reso questa data imprescindibile per tutta la comunità.

I Totem

Le protagoniste di questo nuovo progetto, oltre alla presidente delle Pari Opportunità Maria Pia Pasquetti, sono la professoressa Maria Darconte, presidente del Faro Tricolore e componente della Commissione, per la sua ricerca storica dei personaggi da apporre sui totem e Monica Cardinale, figura di rifermento del Consorzio “Le Vele” dove le installazioni, alte due metri e larghe uno, verranno posizionate dal 5 al 19 marzo 2021.

Ringrazio di cuore tutte le componenti della Commissione e soprattutto Maria, Monica e il Consorzio delle Vele, sponsor dell’iniziativa, che hanno dato un contributo logistico e realizzativo fondamentale. – ha spiegato Maria Pia Pasquetti – Quest’anno abbiamo pensato a qualcosa che restasse “esposto” per diversi giorni e che potesse dare visibilità alle donne che hanno contribuito a rendere questa giornata davvero speciale e degna di essere festeggiata e celebrata.

La Presidente si riferisce a figure, tra le altre, del calibro di Ipazia d’Alessandria, Olympe de Gouges, Cristina Trivulzio, Anita Garibaldi, Maria Montessori, Marie Curie, Rosa Parks, Anna Frank e  Norma Cossetto, personaggi che rappresentano sia le conquiste sociali, economiche e politiche che le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in molte parti del mondo. Le loro immagini, con la spiegazione di chi erano e di cosa hanno fatto per essere considerate “fondatrici” della giornata dell’8 marzo, campeggeranno presso Le Vele per due settimane, a disposizione di chiunque volesse informarsi sull’argomento.

Il segnalibro

É stato infine realizzato un segnalibro dove è elencato un vademecum dei comportamenti ai quali le donne devono prestare attenzione, reagendo o chiedendo aiuto con urgenza: condotte violente che vanno dagli insulti fino ad arrivare al male che continua ad affliggere le donne di tutta Italia, ovvero il femminicidio. Un piccolo oggetto che diventa simbolo del monito a cui bisogna costantemente fare riferimento. Il segnalibro, già distribuito in molti punti di interesse culturale della Città, è stato fortemente gradito dai desenzanesi: uno strumento utile che contiene anche il numero telefonico del Centro Antiviolenza Acque Chiare.

 

 

Necrologie