Menu
Cerca
CINEMA

Al monteclarense Carlo Missidenti il David di Donatello

La vittoria per il miglior suono del film "Volevo Nascondermi" del regista Giorgio Diritti.

Al monteclarense Carlo Missidenti il David di Donatello
Eventi Montichiari, 11 Maggio 2021 ore 23:32

Entusiasmo a Montichiari per la vittoria al David di Donatello 2021 di Carlo Missidenti che si è aggiudicato la statuetta per il miglior suono in presa diretta con il  film «Volevo Nascondermi» del regista Giorgio Diritti, nel quale Elio Germano interpreta magistralmente la vicenda umana del pittore Antonio Ligabue.

"É una cosa bellissima - aveva dichiarato in occasione della candidatura qualche settimana fa Missidenti -  frutto di uno straordinario lavoro di squadra. Con me Filippo Toso, Daniel Cov e Dominic Rogan come microfonisti aggiunti e tutta post audio Luca Leprotti e Marco Biscardini nominato anche come miglior compositore. Nel reparto suono inserirei anche Giorgio Diritti principale motivatore del team!!! Evviva!!!!"

Missidenti, monteclarense classe 1978, da anni ormai svolge la professione di tecnico del suono e si è occupato di molte pellicole cinematografiche, documentari e serie tv.
Già David di Donatello nel 2010 per il miglior suono nel film «l’Uomo che verrà», dopo gli studi a Montichiari e all’università Cattolica di Brescia, ha seguito i corsi di Ermanno Olmi a Bologna alla scuola «Ipotesi Cinema» che gli hanno dato l’opportunità di trasformare quella che sembrava solo una passione in un vero e proprio mestiere.
Attualmente Carlo Missidenti insegna sound design all’accademia di Belle Arti LABA di Rovereto e alla scuola di cinema e documentario Zelig a Bolzano.

Necrologie