Tempo libero
Musica

Eurovision Song Contest, ecco come cambia la canzone "Brividi" di Mahmood e del bresciano Blanco

Sul palco del ParaOlimpico di Torino si esibiranno per noni.

Eurovision Song Contest, ecco come cambia la canzone "Brividi" di Mahmood e del bresciano Blanco
Tempo libero Garda, 05 Aprile 2022 ore 16:28

Brividi, la canzone vincitrice dell'ultimo Festival di Sanremo e cantata dall'inedito duo formato da Mahmood e dal bresciano Blanco è stata modificata per poter partecipare all'Eurovision Song Contest in programma al PalaOlimpico di Torino presentato da Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika.

Brano troppo lungo

Il sito ufficiale dell’Eurovision ha inserito i testi delle canzoni in gara sui profili dei partecipanti. Tra questi anche quello di Brividi, Mahmood e Blanco si esibiranno per noni. Il brano, lo ricordiamo, avendo una durata maggiore ai tre minuti e quindi non rientrante nelle tempistiche previste dal regolamento, ha dovuto subire delle modifiche. 

 

Come cambia il testo

 

Se il ritornello originale infatti recita:

Nudo con i brividi
a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
e ti vorrei rubare un cielo di perle
e pagherei per andar via,
Accetterei anche una bugia
e ti vorrei amare ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi, brividi, brividi

La nuova versione del terzo ritornello sarà ridotta e tagliata in questo modo:

Nudo con i brividi
a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi, brividi, brividi

Testo Brividi di Mahmood e Blanco per Eurovision 2022

Ho sognato di volare con te
Su una bici di diamanti
Mi hai detto sei cambiato,
Non vedo più la luce nei tuoi occhi
La tua paura cos‘è?
Un mare dove non tocchi mai
Anche se il sesso non è
La via di fuga dal fondo
Dai non scappare da qui
Non lasciarmi così
Nudo con i brividi a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
e ti vorrei rubare un cielo di perle
e pagherei per andar via,
Accetterei anche una bugia
e ti vorrei amare ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi, brividi, brividi
Tu, che mi svegli il mattino
Tu, che sporchi il letto di vino
Tu, che mi mordi la pelle
Con i tuoi occhi da vipera e tu,
sei il contrario di un angelo e tu,
sei come un pugile all‘angolo e tu scappi da qui, mi lasci così
Nudo con i brividi a volte non so esprimermi e ti vorrei amare,
ma sbaglio sempre e ti vorrei rubare un cielo di perle
e pagherei per andar via,
Accetterei anche una bugia e ti vorrei amare ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi, brividi, brividi
Dimmi che non ho ragione
Vivo dentro una prigione
Provo a restarti vicino
Ma scusa se poi mando tutto a puttane
Non so dirti ciò che provo, è un mio limite
Per un ti amo ho mischiato droghe e lacrime
Questo veleno che ci sputiamo ogni giorno
Io non lo voglio più addosso
Lo vedi, sono qui,
Su una bici di diamanti, uno fra tanti.
Nudo con i brividi a volte non so esprimermi
e ti vorrei amare, ma sbaglio sempre
e mi vengono i brividi, brividi, brividi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie