Tempo libero
Garda

"Carte Segrete - Teatro Visioni" prorogata la mostra dedicata a Daniele Lievi

La mostra è dedicata all’artista e scenografo Daniele Lievi (nato a Gargnano nel 1954 e prematuramente scomparso nel 1990) e agli anni di feconda collaborazione con il fratello regista Cesare Lievi.

"Carte Segrete - Teatro Visioni" prorogata la mostra dedicata a Daniele Lievi
Tempo libero Garda, 30 Novembre 2022 ore 11:21

"Carte Segrete - Teatro Visioni", questo il titolo della mostra in scena al MuSa (Museo di Salò). Quest'ultima è stata prorogata fino all'8 gennaio 2023.

"Carte Segrete - Teatro Visioni", fino all'8 gennaio 2023

La mostra è dedicata all’artista e scenografo Daniele Lievi (nato a Gargnano nel 1954 e prematuramente scomparso nel 1990) e agli anni di feconda collaborazione con il fratello regista Cesare Lievi, insieme artefici di straordinari spettacoli teatrali in Italia, Austria, Germania e Svizzera. Una mostra che è essa stessa una messinscena: più di 150 opere, disegni, tele, studi per la scena, fotografie e video. Dalle prime sperimentazioni teatrali a Gargnano con il Teatro dell'Acqua fino ai successi nei grandi teatri di Basilea, Francoforte, Amburgo, Berlino, Vienna e Milano che testimoniamo il suo visionario talento, documentando in modo ampio ed esaustivo la produzione, dalle sue Carte Segrete – centinaia di disegni conservati in una sorta di diario personale – fino ai materiali relativi alla sua attività di scenografo per il teatro, svolta insieme al fratello regista.

Arte visiva e scenografia

In tutta l’opera di Daniele Lievi i due generi artistici dialogano, si accordano, si fondono attraverso continui rimandi, modificazioni, ricerche personali ed estetiche in un proficuo e poetico confronto tra bidimensionalità e tridimensionalità. Definiti dalla stampa tedesca Zauberer des Gardasee (i maghi del lago di Garda), Daniele e Cesare Lievi firmarono tra il 1979 e il 1990 più di venti spettacoli tra l'Italia, l'Austria, la Germania e la Svizzera. Nella mostra al MuSa di Salò è raccontata in un percorso espositivo anch’esso spiccatamente teatrale – l’ultima messa in scena dei fratelli Lievi – che riunisce 156 opere tra Carte Segrete, tele e disegni-studi per la scena, 108 fotografie degli spettacoli realizzati, modellini teatrali e una ricca documentazione video di schizzi, appunti visivi per scene e costumi, oltre ai filmati degli spettacoli stessi.

Seguici sui nostri canali
Necrologie