Sport
Sport

Vittoria del Tennis Forza e Costanza, sfuma però il play-off di serie C

I play-off regionali, che fra 29 maggio e 5 giugno distribuiranno sei posti per la fase nazionale, dove saranno in palio le promozioni in Serie B2.

Vittoria del Tennis Forza e Costanza, sfuma però il play-off di serie C
Sport 23 Maggio 2022 ore 17:47

Non è una maledizione, ma poco ci manca.

Per un soffio

Perché anche quest’anno la formazione di Serie C del Tennis Forza e Costanza 1911 è rimasta fuori per un soffio dai play-off regionali, che fra 29 maggio e 5 giugno distribuiranno sei posti per la fase nazionale, dove saranno in palio le promozioni in Serie B2. Per accedere alla seconda fase era necessario chiudere fra le prime due del girone, mentre, malgrado un brillante successo per 4-2 nella trasferta bergamasca contro la capolista Tennis Romano di Lombardia, i ragazzi capitanati da Marco Guerini hanno terminato al terzo posto, beffati da un solo incontro. I sette punti complessivi sono infatti gli stessi del Tennis Club Treviglio, ma i rivali hanno chiuso con 21 match vinti, contro i 20 dei bresciani. Una differenza minima ma determinante, che lascia tanto amaro in bocca a una formazione composta interamente da elementi del vivaio, capace di ben comportarsi lungo l’intero arco del campionato, chiuso con tre successi, un pareggio e una sola sconfitta. Un ruolino di marcia che avrebbe meritato una chance ai play-off e invece non è bastato nemmeno stavolta. Ma il bilancio rimane molto positivo, anche grazie all’ultimo successo conquistato in trasferta, grazie alle vittorie in singolare di Gabriele Lorini, Filippo Torazzi e Matteo Santi, più quella firmata dal doppio composto dallo stesso Lorini e da Leonardo Bezzi.

Il commento del direttore tecnico Paris

“È un vero peccato rimanere fuori per così poco – il commento di Alberto Paris, direttore tecnico del Tennis Forza e Costanza 1911 –, ma siamo comunque soddisfatti del percorso dei ragazzi. Hanno fatto ciò che potevano in tutte le sfide, lottando su ogni palla con grande spirito di gruppo. Purtroppo in parecchi incontri siamo stati costretti a rinunciare a un elemento importante come il 2.5 Cristian Persi, frenato da problemi fisici. La sua assenza si è fatta sentire sia nei singolari sia nei doppi. Abbiamo perso qualche match che con un pizzico di fortuna in più si poteva vincere, compresi i due della sfida contro il Tennis Romano di Lombardia, ma comunque ce la siamo giocata fino alla fine e di questo siamo orgogliosi. Da sempre interpretiamo il campionato di Serie C come un’occasione formativa e di crescita per i nostri ragazzi: da quel punto di vista è andata di nuovo alla grande. Ci riproveremo nel 2023, con un team di ragazzi ancora più maturi e quindi con maggiori possibilità di fare strada”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie