Bassa

Virtus Manerbio pronta per la nuova stagione

Un’annata importante per la società biancoverde che festeggerà i suoi settantacinque anni di vita

Virtus Manerbio pronta per la nuova stagione
Sport Bassa, 04 Settembre 2021 ore 10:00

Virtus Manerbio pronta per la nuova stagione.

Virtus Manerbio

La Virtus Manerbio è pronta per l’inizio della nuova stagione, con i manerbiesi che sono stati inseriti nel Girone G di Prima Categoria. Un’annata importante, visto che la società biancoverde festeggerà i suoi settantacinque anni di vita.
La squadra, presentatasi ieri sera al Bar Da Chiara di Manerbio, è rimasta praticamente quella della scorsa stagione, soprattutto in panchina con la conferma del tecnico Simone Criveto. Allo stesso tempo la dirigenza manerbiese ha fatto degli innesti mirati in difesa ci sono Francesco Grazioli e Diego Tiburzi, ex Urago Mella e Accademia Foggia, poi in attacco arrivano dal Kangaroo Point Rovers, squadra australiana della Brisbane Premier League, Australia Alessandro Cominelli e dall’AC Ghedi Raffaele Tirinzoni.
I biancoverdi sono pronti a scendere in campo domenica in casa del Pralboino per la prima giornata della fase a gironi di Coppa Lombardia di Prima Categoria, e il 19 settembre andranno a Lodrino per il suo esordio in campionato.

La rosa della Virtus Manerbio 2021/22

PORTIERI: Luca Maifredi (‘90), Mattia Raschi (’02), Antonio Siciliano (’91).
DIFENSORI: Nicola Bettoncelli (’92), Alessandro Bonaglia (’87), Cristian Brocchi (’88), Bruno Ferrari (’95), Francesco Grazioli (’01, Urago Mella), Nicola Laminarca (’95), Francesco Persico (’02), Marco Rossetti (’85), Alberto Salvalai (’99), Diego Tiburzi (01, Accademia Foggia).
CENTROCAMPISTI: Davide Bellati (’93), Matteo Cavagnini (’96), Omar Chocry (’99), Cristian Olivetti (’98), Simone Priante (’95), Nicola Rinaldi (’93), Alberto Tanganielli (‘95).
ATTACCANTI: Salah Aouidat (’96), Abdul Azonu (’01), Alessandro Cominelli (’86, Kangaroo Point Rovers), Davide Godenzi (’96), Michele Terzi (’00), Raffaele Tirinzoni (’98, AC Ghedi), Ambrosio Thomas (’98).

Necrologie