Sport
Tennis

Trofeo Sirmione: al via le semifinali

Protagoniste De Ponti-Ceschi.

Trofeo Sirmione: al via le semifinali
Sport Garda, 25 Giugno 2022 ore 09:34

Rubina De Ponti ha da anni un rapporto speciale con la provincia di Brescia, da quando il Tennis Club Lumezzane decise di investire sul suo talento per costruire una squadra femminile in grado di puntare alla Serie A1, conquistata di nuovo a fine 2021.

Grandi soddisfazioni

A sette mesi dalla promozione, la 19enne di Rimini si sta togliendo soddisfazioni importanti anche al Trofeo Sirmione – La perla di Lago di Garda, l’Open da 5.000 euro di montepremi della Polisportiva Sirmione dove ha già vinto tre partite, eliminando due teste di serie. Nella serata di giovedì a cadere sotto i colpi della romagnola era stata la seconda favorita Costanza Traversi, subito k.o. all’esordio con il punteggio di 6-2 7-6, mentre ventiquattro ore più tardi Rubina ha fatto fuori la numero 7 del tabellone Matilde Gori, 22enne fiorentina che a sua volta aveva già portato a casa due ottimi incontri. Sulla terra battuta del Campo 1 è finita con il punteggio di 6-2 6-2 per la 2.4 classe 2002, che alla carriera professionistica ha preferito gli studi di architettura a Mendrisio (nella Svizzera italiana), ma quando è il momento di scendere in campo sa sempre il fatto suo. Sabato, nella seconda semifinale sul Campo Centrale, si giocherà un posto per la finalissima contro la 2.2 Valentina Lia, milanese tesserata a Bergamo e fresca di salvezza col Tennis Club Città dei Mille nel campionato di Serie B2. Dopo il successo in due set di giovedì contro Anna Speri, la terza testa di serie si è ripetuta in prima serata contro l’esperta Valeria Muratori, vincendo al tie-break un primo parziale lottato e poi chiudendo per 7-6 6-2.

Sul campo

La seconda semifinale del Trofeo Sirmione – La perla di Lago di Garda vedrà invece di fronte la prima testa di serie Gloria Ceschi, padovana numero 1.019 della classifica mondiale Wta, e la quarta favorita della vigilia Elisa Visentin, trentina classe ‘99. A dispetto di quanto dicano i due gradini di differenza fra le sfidanti nelle classifiche nazionali (2.1 la prima, 2.3 la seconda), il loro si annuncia un duello combattutissimo, visto il tennis mostrato dalla Visentin nei primi due incontri giocati a Sirmione. In quattro set la giocatrice di base a Rovereto ha lasciato per strada la miseria di quattro giochi, battendo giovedì l’abruzzese Erika Di Muzio per 6-2 6-1 e poi ripetendosi all’indomani contro la giovanissima perugina Elettra Gradassi, 17enne sconfitta con un secco 6-1 6-0. Gloria Ceschi, invece, ha perso un set nel suo match d’esordio, tenendosi comunque alla larga dai rischi nella sfida contro la 2.6 Aurora Corvi (domata per 6-0 4-6 6-2), mentre nei quarti di finale ha superato con maggiore facilità la promettente rumena – tesserata a Bolzano – Isabella Maria Serban. La sfida che ha chiuso il venerdì è terminata con il punteggio di 6-2 6-1, facendo da antipasto alle due giornate conclusive. Sabato a partire dalle 17 le due semifinali, col big match Ceschi-Visentin seguito dalla sfida fra De Ponti e Lia. Domenica alle 18.30 la finale. Sempre con ingresso gratuito.

In evidenza un'immagine di Antonello Perin.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie