Sport
Vela

"Transbenaco Cruise Race" al via la 36esima edizione

Circolo Nautico Portese e Canottieri Garda collaborano per la nuova edizione.

"Transbenaco Cruise Race" al via la 36esima edizione
Sport Garda, 22 Luglio 2022 ore 17:24

Sabato 23 luglio 2022, riparte la “Transbenaco Cruise Race”, organizzata dal Circolo Nautico Portese, in collaborazione con la Canottieri Garda Salò e giunta alla sua 36esima edizione.

I partecipanti

Delle circa quaranta imbarcazioni iscritte, la flotta più numerosa sarà quella del Dolphin 81 con undici barche, e tra i monotipi del Garda saranno presenti anche gli Asso99, i Protagonist e Ufo22, oltre alle altre imbarcazioni da crociera e ORC. Tra i favoriti la barca vincitrice dello scorso anno, Black Arrow, dell’armatore Michele Caldonazzo e timonata da Oscar Tonoli. Tra le innovazioni presentate quest’anno anche il percorso, che prevede la partenza di sabato mattina dall’Isola del Garda alle ore 10, per poi arrivare nel tardo pomeriggio presso la Fraglia Vela Malcesine e la mattina seguente tagliare il traguardo nel Golfo di Salò.

Le premiazioni

Alle premiazioni, in programma alle 18 di domenica 24 luglio in piazza Serenissma a Salò, quest’anno verrà assegnato un nuovo trofeo full-carbon, nato dalla maestria e dal genio creativo di Fausto Mondini (Avantgarde), che già anni fa aveva prodotto i Trofei Transbenaco e Transbenaco Hi-Tech. Il Comitato di Regata è presieduto da Mino Miniati, coadiuvato dagli ufficiali Ezio Pozzengo e Paolo Zanellato. A patrocinare la manifestazione il Comune di Salò che, insieme al Comune di Malcesine, alla Regione Lombardia, al CONI, al Consiglio Regionale, alla Provincia di Brescia, al consorzio Lago di Garda e alla Comunità del Garda.

La storia della regata

La “Transbenaco Cruise Race” è una regata nata tra amici, nel lontano 1986, con la volontà di divertirsi navigando e intenzionati a coinvolgere in questa loro avventura altre persone appassionate di acqua, vento e vela. Il format inedito, prevedeva sin dagli esordi, la partecipazione di qualsiasi tipo di equipaggio a bordo di imbarcazioni a bulbo di lunghezza superiore a 6 m, con il principale obiettivo di mettere alla prova se stessi nella conduzione della barca e sfidare gli altri concorrenti in due prove di regata (in tempo reale) sulla rotta Portese-Riva del Garda  e ritorno. La caratteristica peculiare della regata è da sempre però la sosta notturna presso un porto ospitante dell’alto Garda, dove la convivialità e la goliardia l’hanno sempre fatta da padrone. Non solo una sfida sportiva ma anche un’esperienza di crociera e di marineria, il tutto condensato in un frizzante weekend di mezza estate. Negli anni, sono cambiati i riferimenti logistici, con soste notturne a Limone, a Torbole e oggi a Malcesine, ma lo spirito della regata è rimasto sempre lo stesso, conservandosi inalterato per 36 edizioni. Dal 2018, la Transbenaco non è più solo la classica competizione velica agonistica, in quanto alla regata principale, si affiancano una veleggiata, riservata ad una platea non competitiva di velisti amatoriali e una più audace “Transbenaco per due” destinata a equipaggi di sole 2 persone.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie