Sport
Orzinuovi

Lo skate park diventerà finalmente realtà

L'area verrà recuperata e diventerà un posto di aggregazione

Lo skate park diventerà finalmente realtà
Sport Bassa, 12 Febbraio 2022 ore 14:43

Lo skate park diventerà realtà: dalla regione 150mila euro per realizzarlo.
E’ stato voluto e agognato, proposto nel tempo da un gruppo di cittadini e poi il Comune ha deciso di prendersi carico del progetto che ha consegnato in Regione partecipando al bando e tanta speranza di vincerlo.

Orzinuovi vince il bando per lo skate park

Non si tratta solamente di un parco per praticare skate, ma della riqualifica intera di una zona che da anni era stata abbandonata e dove ci si recava saltuariamente a giocare a calcio.
Dopo qualche settimana d’attesa la bella notizia: il bando è stato vinto con il massimo del risultato, ottenendo oltre 100mila euro.
A darne notizia, con estrema soddisfazione, l’assessore allo Sport e alla Sicurezza Mirko Colossi.
«Abbiamo partecipato al bando per avere uno skate park funzionale nella nostra città e abbiamo scoperto che la Regione ci ha finanziato con il massimo contributo di 150mila euro, un risultato eccezionale - ha spiegato Colossi - Sorgerà in via Internazionale dove al momento c’è molto da riqualificare: il vecchio campo da calcio e la pista ciclabile. Al momento non so ancora dire quando sarà pronto ma conto per la fine dell’estate, massimo inizio autunno. Sono molto contento che il progetto sia stato apprezzato e finanziato, così vengono aumentate le possibilità di fare sport a Orzinuovi, anche di categorie di nicchia come lo skate, dato che di impianti di questo genere nella Bassa non ce ne sono anche se spero vengano costruiti negli anni: a parte Castrezzato siamo gli unici nella Bassa Bresciana, speriamo sia un catalizzatore».
L’area sarà interessata da diversi interventi.
«Vogliamo trasformare la zona in un posto dove i giovani potranno aggregarsi e stare insieme, con WiFi gratuito e completare anche la pista ciclabile - ha concluso Colossi - L’impianto sarà poi gestito da un gruppo».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie