SCUOLA E SPORT

Le palestre scolastiche chiudono le porte alle Asd

La decisione di molti sindaci a tutela degli istituti scolastici

Le palestre scolastiche chiudono le porte alle Asd
Brescia, 04 Settembre 2020 ore 09:03

Le palestre scolastiche chiudono le porte alle Asd, alle attività extra-didattiche e cioè ad un intero mondo di associazioni che garantiscono lo sport (di base e non) in tutti i Comuni italiani.

La decisione

E’ questa la decisione che – a cascata – sta interessando sempre più Comuni, anche bresciani. I sindaci stanno deliberando che le palestre scolastiche, fino al termine dell’emergenza, saranno utilizzata a puro scopo scolastico, eliminando dalla programmazione tutte quelle attività (dalle 16 in poi, solitamente) che permettono a esterni (regolarmente iscritti) di entrare nello spazio d’utilizzo scolastico.

La polemica

Si tratta di provvedimenti unici nella propria storia che aprono una crepa irrimediabile tra il mondo dell’istruzione e quello dello sport, in quanto ad eccezione di alcuni Comuni che dispongono in sovrabbondanza di strutture e spazi, per altri non avere a disposizione la palestra scolastica significa lasciar morire l’associazione sportiva, i corsi o tutto quanto compete l’utilizzo di quegli spazi. La decisione, molto criticata, viene presa in molti casi in virtù del fatto che non è possibile garantire una corretta sanificazione dell’intero spazio (ivi compresi porte, materiali, spogliatoi, docce), anche per ragioni economiche non di secondo piano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia