Vela

iQFOiL Junior & Youth World Championships, la prima giornata

Nella giornata di mercoledì 28 luglio i primi a partire saranno gli Junior e, a seguire, i più grandi Youth.

iQFOiL Junior & Youth World Championships, la prima giornata
Sport Garda, 28 Luglio 2021 ore 09:32

A Campione del Garda si è svolta ieri (martedì 27 luglio) la prima giornata degli iQFOiL Junior & Youth World Championships, evento organizzato da Univela Sailing e Canottieri Garda Salò.

Condizioni meteo favorevoli

I primi a scendere in acqua sono stati gli Youth Men (ragazzi Under 19) e a seguire le Youth Women (ragazze Under 19). Il programma della mattina è stato rispettato in maniera impeccabile grazie alle favorevoli condizioni meteorologiche. I ragazzi sono riusciti a disputare tre prove con un vento intorno ai 15 nodi e onda abbastanza formata. E’ stato scelto il percorso Course Race, che consente delle regata di durata media attorno ai 15 minuti, considerato che l’intensità del vento era superiore ai 15 nodi.
Si sono distinti i ragazzi provenienti da Spagna, Francia e Israele. Nei primi dieci troviamo anche due italiani Manolo Modena (7°posto) e Leonardo Tomasini (10° posto), entrambi appartenenti al Circolo Surf Torbole.

Primi in classifica

Al primo posto della classifica provvisoria è dello spagnolo Nacho Baltasar Summers con ottimi parziali: 1-2-5, seguito dal francese Ewen Kermorgant: 16-3-1 e al terzo posto dall’altro transalpino Gaspar Carfatan: 1-nsc-3. Per il momento i concorrenti sono molto vicini con i parziali, la classifica corta prelude a potenziali grossi cambiamenti nei prossimi giorni. Nella flotta femminile, al primo posto della classifica provvisoria troviamo Manon Pianazza, che nelle tre prove della mattinata ha avuto uno score impeccabile: 2-1-1. A seguire, con risultati costanti c’è l’italiana di Torbole sul Garda Sofia Renna con i parziali: 1-3-2, la quale si è dimostrata competitiva e allo stesso tempo molto sicura di sé, regatando nelle acque di casa. Conquista il terzo posto l’israeliana Kafri Mika, con tre prove estremamente solide: 3-4-3. Per il momento le prime tre ragazze hanno un distacco consistente dal resto della flotta.

Oggi il campo di regata era molto tecnico, fondamentale è stato sicuramente effettuare buone partenze -ha dichiarato Manon Pianazza -  Molto importante erano le scelte del bordeggio di bolina ed individuare le zone con maggiore pressione. Diversi sorpassi avvengono anche sulle Lay-line, ultimo bordo per arrivare alla boa, oggi centrarle nella maniera più precisa possibile faceva la differenza.

Junior

La divisione Junior (ragazze e ragazzi Under 17), che dovevano regatare al termine delle tre prove delle flotte Youth, non hanno potuto portare a termine le prove a causa del calo del vento. Oggi, (mercoledì 28 luglio) i primi a partire saranno quindi gli Junior e a seguire i più grandi, gli Youth, cercando di utilizzare tutti i tipi di percorso previsti: Course Race, Sprint Slalom e Marathon.

Le gare

I ragazzi sono divisi in due flotte, la gialla e la blu, per le prime due giornate del campionato i due gruppi vengono composti in maniera omogenea in base alla classifica provvisoria. Al termine delle regate di qualifica le due flotte saranno divise definitivamente in Gold e Silver. Nella prima divisione si trovano tutti i ragazzi che hanno mantenuto delle posizioni costanti nella prima parte della classifica, e sono coloro che potranno sfidarsi per il titolo, nella seconda divisione rientreranno i ragazzi che si sono posizionati dalla metà classifica in poi. Le donne invece, che sono in numero inferiore rispetto agli uomini, regatano in un’unica flotta.

 

Necrologie