Sport
per appassionati e non solo

Il Tennis Forza e Costanza diventa sempre più internazionale: 4 tornei in 2 mesi

Le manifestazioni saranno l’occasione per vedere in azione i principali talenti di alcuni dei più importanti paesi del mappamondo della racchetta.

Il Tennis Forza e Costanza diventa sempre più internazionale: 4 tornei in 2 mesi
Sport Brescia, 30 Giugno 2022 ore 11:13

Quattro tornei internazionali nel giro di otto settimane, tutti sui campi del Tennis Forza e Costanza 1911.

Sapore internazionale

Non è un record su scala mondiale, perché fra Egitto, Tunisia e Turchia ci sono resort che ne ospitano da gennaio a dicembre, ma è un risultato che testimonia una volta di più la dimensione raggiunta dallo storico circolo di Brescia, impegnato in un panorama sempre più ampio e variegato. Già perché da quest’anno agli Internazionali femminili del Castello, giunti alla tredicesima edizione e terminati domenica 5 giugno col successo della spagnola Angela Fita Boluda, e al Camozzi Open di tennis in carrozzina chiuso sette giorni più tardi sui campi di via Signorini, si sono aggiunti anche due importantissimi appuntamenti under 12 per nazioni del calendario di Tennis Europe, entrambi previsti nel mese di luglio. Da martedì 5 a sabato 9 luglio sarà la volta della Lampo Trophy – Nation Cup, un capolavoro tutto bresciano giunto alla ventesima edizione e per la prima volta al Forza e Costanza (che lo ospita insieme all’Olimpica Tennis Rezzato), con in gara talenti – maschi e femmine – da tre continenti, a rappresentare Italia, Austria, Canada, Corea del Sud, Francia, Gran Bretagna, Slovenia e Svizzera. Dal 20 al 24 luglio, invece, sui campi dell’impianto si giocherà la Summer Cup by Dunlop, traslocata da Rezzato (dove si è giocata quattro volte fra 2017 e 2021) alla città. La competizione sarà solo femminile, con al via Italia, Bulgaria, Croazia, Grecia, Israele, Paesi Bassi, Portogallo e Turchia, a caccia dei due posti per la fase finale della competizione, in programma ad agosto in Corsica.

In campo i principali talenti

Le manifestazioni saranno l’occasione per vedere in azione i principali talenti di alcuni dei più importanti paesi del mappamondo della racchetta, impegnati nel percorso formativo che punta a trasformarli nei campioni di domani.

“Quando ci è stato chiesto di mettere la nostra struttura a disposizione per questi eventi – dice Alberto Paris, direttore tecnico del Tennis Forza e Costanza 1911 – abbiamo colto al volo l’opportunità. Si tratta di manifestazioni di grande rilevanza su scala mondiale, che ci permettono di completare la nostra offerta anche dal punto di vista dei tornei: abbiamo le professioniste, abbiamo il tennis in carrozzina e ora anche i giovani. Vuol dire che solo stando all’interno del nostro club c’è modo di toccare con mano tutte le sfaccettature del tennis internazionale, e vedere da vicino il percorso che i giovani devono compiere per fare del tennis il proprio lavoro”. Da non dimenticare che, nelle scorse due stagioni, a causa della pandemia al Forza e Costanza di appuntamenti internazionali non se n’era giocato nemmeno uno. “Ripartire raddoppiando il numero degli eventi – dice ancora Paris – è qualcosa di sensazionale, a maggior ragione visto che sono tutti concentrati in meno di due mesi. Per il nostro club rappresenta una crescita ulteriore e non è detto che sia finita qua: già dal 2023, infatti, potremmo avere la possibilità di fare ancora di più”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie