Menu
Cerca
Montichiari

Il presidente del CONI Giovanni Malagò in visita al Velodromo

Incontro con le Nazionali femminili e maschili di Ciclismo su Pista e le autorità locali

Il presidente del CONI Giovanni Malagò in visita al Velodromo
Sport Montichiari, 11 Maggio 2021 ore 21:04

Il numero uno del CONI ha fatto visita alle Nazionali di Ciclismo su Pista che si stanno preparando per le Olimpiadi di Tokio

“Il Velodromo di Montichiari è un patrimonio nazionale”

“Fatta visita ai Campionati Mondiali di Tiro a Lonato – ha detto il presidente del CONI Giovanni Malagò – considerata la vicinanza e l'importanza del Velodromo era doveroso fare una tappa a Montichiari, un impianto fondamentale per il sistema del ciclismo italiano ma in assoluto di tutta l'impiantistica. Conosco molto bene questa struttura e le sue complessità con le difficoltà che si sono manifestate e al riguardo devo ringraziare con molta franchezza gli sforzi fatti dal Governo, da Regione Lombardia e dall'amministrazione comunale, perché tutti ci si è prodigati per risolvere al meglio, nel più breve tempo possibile, problemi ben noti. Non voglio addentrarmi nei dettagli, il confronto col sindaco Togni è costante, è persona preparata, e si lavora per quello che è l'unico impianto italiano indoor e con una Nazionale femminile e maschile di Ciclismo su Pista è motivo d'orgoglio per l'Italia. C'è la precisa certezza che a breve cominceranno i lavori per passare da una fase di utilizzo parziale ad una completa fruizione. I finanziamenti sono stanziati, è stata firmata la convenzione con il Comune di Montichiari, stiamo remando tutti nella stessa direzione, si respira un'atmosfera di grande condivisione. Federazione, Comitato Olimpico, Montichiari, la provincia di Brescia, la Lombardia sono orgogliosi che esista un impianto come questo, che si sta ancora sviluppando ma bisogna fare di necessità virtù”.

Cordiano Dagnoni, presidente di Federciclismo, anche se il Velodromo non è sfruttabile al cento per cento ha sottolineato che la struttura è perfettamente idonea alla preparazione degli atleti: “Per quanto riguarda la preparazione dei ragazzi abbiamo tutto quello che ci serve e siamo veramente grati di poter utilizzare questo impianto in vista delle Olimpiadi perché ho sempre sostenuto che la Medaglia d'Oro alle Olimpiadi di Elia Viviani è arrivata grazie a questo velodromo e speriamo di vincere nuove medaglie sempre grazie a questo impianto”.

“L'ultima parte dei lavori – ha detto il sindaco Marco Togni che era accompagnato dall'assessore allo Sport Andrea Lanfranchi– inizieranno in estate per terminare a fine autunno. Per noi la cosa fondamentale è mettere a disposizione la struttura per gli atleti della Nazionale in previsione delle Olimpiadi di Tokio. Gli atleti partiranno verso la fine di luglio e quindi potranno partire i lavori: impianto di illuminazione, rivedere il sistema anti-incendio, ristrutturazione degli spogliatoi e sala stampa”.

“Apprezziamo moltissimo la disponibilità che ci è stata concessa – ha detto il presidente Malagò – un grazie sincero va alla comunità locale per questa sensibile attenzione. Al sindaco Togni ho detto scherzando ma non troppo, vista l'assoluta unicità di questo impianto, che il Velodromo sta a Montichiari come il Colosseo sta a Roma”

Necrologie