CALCIO - SERIE D

Il Desenzano Calvina sogna in grande, Villa Valle battuto 3 a 2

La neonata formazione del direttore sportivo Eugenio Olli ha toccato quota 9 risultati utili consecutivi superando la formazione di Villa d'Almè in una sfida ricca di gol e di emozioni disputata allo stadio «Tre Stelle» di Desenzano del Garda.

Il Desenzano Calvina sogna in grande, Villa Valle battuto 3 a 2
Sport Garda, 04 Febbraio 2021 ore 08:18

Il Desenzano Calvina sogna in grande, Villa Valle battuto 3 a 2.

E’ arrivata una importante vittoria nel turno infrasettimanale di mercoledì 3 febbraio 2021 per il Desenzano Calvina di Serie D. La neonata formazione del direttore sportivo Eugenio Olli ha toccato quota 9 risultati utili consecutivi superando la formazione di Villa d’Almè in una sfida ricca di gol e di emozioni disputata allo stadio «Tre Stelle» di Desenzano del Garda. Nella prossima sfida i gardesani affronteranno domenica il Brusaporto per giocarsi l’accesso nella zona play-off dopo una lunga rincorsa.

Il tabellino

DESENZANO CALVINA – VILLA VALLE 3-2  (pt.2-1)
RETI: 27′ pt. Franchi (DC), 36′ pt. Ghisalberti (VV), 39’pt. Luca Ruffini (DC), 17’st. Recino (DC), 31’st. Cavagna (VV).
DESENZANO CALVINA (3-5-2): Bolzoni; Chiari, Sorbo, Perotta; Turlini (dal 41’st. Zanolla), Crema (dal 17’st. Pellegrini), Mazzotti, Franzoni (dal 23′ Cazzamalli), Luca Ruffini; Franchi (dal 15’st. Recino), Mauri. Ne: Allenatore Michele Florindo.
VILLA VALLE (4-2-3-1): Pisoni; Caradonna (dal 5’st. Stanzione), Micheli, Tarchini (dal 17’st. Albani), Bonfanti (dal 17’st. Granillo); Ruggeri, Cavagna; Prati (dal 7’st. Austoni), Ghisalberti, Monza (dal 37’st. Baggi); Castelli, Allenatore Marco Bolis
ARBITRO: Ciro Aldi di Finale Emilia coadiuvato da Matteo Mani di Savona e Dimitri Giorgio Ghio di Novi Ligure
AMMONITI: al 19’pt. Luca Ruffini (DC) per gioco scorretto, al 23’st. Monza (DC) per gioco scorretto,
CALCI D’ANGOLO: 5-3 per Desenzano Calvina
RECUPERO: 0′ e 5′

La cronaca

La squadra di casa si presenta ai blocchi di partenza con il 3-5-2, che è ormai il modulo principale adottato da Mister Florindo: sempre fuori causa Sellitto, in porta viene riproposto nuovamente Bolzoni mentre tra i giocatori di movimento ci sono alcuni cambiamenti, che vedono gli inserimenti di Chiari, Crema e Franzoni al posto dello squalificato Marco Ruffini, di Pellegrini e Recino.
Per quanto concerne la formazione ospite, Marco Bolis opta per un modulo speculare affidandosi a bomber Castelli e all’estro di Ghisalberti in avanti.
Fin dalle prime battute è la squadra di casa a fare la partita, sotto una pioggerellina sottile che non intacca la qualità del gioco, con i gardesani che già dopo tre minuti creano il primo pericolo con il cross di Mauri per Franchi, non raccolto dall’attaccante per centimetri.
Al quarto d’ora è invece capitan Sorbo che sfiora il vantaggio con un bel colpo di testa all’interno dell’area di rigore, sventato dall’estremo difensore del Villa Valle che nulla può, invece, al 27’ quando Stefano Franchi è lestissimo a riprendere una corta respinta della difesa ospite sul precedente tiro di Crema e a insaccare da due passi alle spalle di Pisoni.
Il vantaggio era nell’aria ed è arrivato puntuale con l’attaccante biancazzurro, giunto alla sua terza rete in questo campionato.
Il Villa Valle, incassato il gol, cerca di farsi più propositivo, spingendosi in avanti per provare a rientrare in partita, riuscendoci al 37’ minuto quando una bella giocata di Cavagna libera sulla sinistra Bonfanti: il cross che ne consegue viene sfiorato da Prati e ripreso da Ghisalberti, al quale basta un leggero tocco sotto misura per depositare il pallone in rete. Lo stesso Ghisalberti rischia di trovare anche la doppietta personale con un tiro da fuori area che però termina alto sopra la traversa.
Il pareggio però dura poco, solamente due minuti perché al 39’ un traversone dalla sinistra del caparbio Franchi trova Luca Ruffini in area di rigore; il tiro di prima intenzione riporta meritatamente in vantaggio il Desenzano Calvina, che chiude sul 2-1 la prima frazione di gioco.

Parte bene nella ripresa la squadra di Mister Florindo rischiando però moltissimo al 10’, quando Perotta sfiora in area Ghisalberti; gli ospiti reclamano un calcio di rigore ma il direttore di gara non ravvisa irregolarità e lascia proseguire.
I biancazzurri mantengono il pallino del gioco, cercando il gol della sicurezza: ci prova Franzoni dalla distanza al 14’ ma il siluro del centrocampista finisce alto sulla traversa. Ma anche in questo caso l’appuntamento con la rete è solo rimandata perché al 17’ una magistrale punizione di Recino – subentrato due minuti prima all’altro marcatore di giornata Franchi – termina la sua corsa docilmente nella porta difesa da Pisoni. Grandissimo merito all’attaccante ma bisogna elogiare il sempre propositivo Mazzotti, autore di un’altra partita ad alti livelli e bravo a conquistarsi il fallo procurato dal capitano avversario Tarchini
Il Villa Valle non si perde d’animo e continua a crederci, fino ad accorciare le distanze alla mezz’ora: calcio di punizione dalla trequarti conquistata da Austoni per fallo di Recino, nel punto di battuta si presenta Cavagna, il tiro è secco e preciso tanto da non lasciare scampo a Bolzoni.
Quindici minuti più recupero, i ragazzi di Mister Bolis ci sperano e spingono con caparbietà per raggiungere un pareggio che per loro rappresenterebbe un punto d’oro: ci prova l’inesauribile Ghisalberti ma il portiere gardesano si fa trovare pronto.
Batti e ribatti da una parte e dall’altra, al 36’ Luca Ruffini stantuffa sulla sinistra, serve indietro per Cazzamalli, bravo a scodellare un pallone eccezionale a Pellegrini in area di rigore: il sinistro del centrocampista si impenna e sorpassa la traversa facendo sfumare un’ottima occasione per chiudere la contesa.
Capovolgimento di fronte, il Villa Valle non si arrende e al 39’ è Austoni a tentare il tiro ma senza esito positivo; l’ultimo pericolo del match porta invece la firma di Mauri, ottimamente servito da Recino, ma il pallone carambola in calcio d’angolo.
Cinque minuti di sofferenza ed ecco che il Signor Aldi decreta la fine, il Desenzano Calvina vince meritatamente 3-2: il cuore, la caparbietà e la determinazione dei Florindo boys hanno battuto anche qualche sofferenza nel finale, mettendo in cassaforte tre punti preziosi per continuare a rincorrere la zona playoff, ora distante soltanto due punti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli