Sport
SERIE B

Il Brescia vuole iniziare bene contro il Vicenza

Alle 21 al Rigamonti il match tra le Rondinelle e i biancorossi

Il Brescia vuole iniziare bene contro il Vicenza
Sport Brescia, 04 Gennaio 2021 ore 09:33

Il Brescia vuole iniziare bene contro il Vicenza.

Primo test del 2021 per il Brescia Calcio che lunedì 4 gennaio 2020 sfida alle 21.00 allo stadio «Rigamonti» il Vicenza, formazione nei bassifondi della classifica, ma che vuole a tutti i costi rialzarsi dopo un avvio di stagione complicato. Al pari, il Brescia non ha alcuna intenzione di frenare dopo che il cambio di allenatore ha finora sortito i risultati sperati con la compagine di mister Dionigi che sta finalmente trovando quella continuità di gioco e di risultati sognata alla vigilia della stagione.

I convocati

Ecco i convocati di Mister Dionigi per la sfida del Brescia contro il Vicenza:

1 Joronen, 2 Sabelli, 3 Mateju, 4 Chancellor, 5 van de Looi, 7 Spalek, 8 Zmhral, 9 Donnarumma, 11 Torregrossa, 12 Kotnik, 14 Mangraviti, 20 Ayé, 21 Labojko, 23 Ragusa, 24 Jagiello, 25 Bisoli, 26 Martella, 27 Dessena, 28 Verzeni, 31 Bjarnason, 32 Papetti, 33 Andrenacci.

Le parole del tecnico

«Dobbiamo pensare a partita dopo partita perché si gioca troppo spesso e gli sforzi fisici sono tanti - ha spiegato il tecnico Davide Dionigi sui canali ufficiali del Brescia Calcio -. Non vale solo per noi, ma per tutti e dunque ci sono delle incognite. Certamente l'idea è quella di dare continuità di risultato e iniziare bene l'anno, ma la partita contro il Vicenza conta esattamente come quella con la Spal, non c'è differenza. Voglio una prestazione fatta di compattezza contro una squadra che ci creerà delle difficoltà e guidata da un allenatore esperto. Siamo consapevoli della crescita e dobbiamo dare il massimo. Mercato? C'è e non possiamo nasconderlo però sono tutte situazioni che verranno valutate successivamente e non ora. In queste settimane ho conosciuto bene i ragazzi sia dal punto di vista fisico che psicologico. Sono felicissimo di chi sto allenando, della rosa che ho a disposizione e sono focalizzato nel far rendere questi ragazzi a meglio e me li tengo stretti. Prima di tutto viene il Brescia, su questo pochi dubbi. Troppi gol subiti? C'è da migliorare e concedere meno, ma ci stiamo lavorando e lo faremo anche durante la sosta in maniera maniacale».

Necrologie