Sport
SERIE B

Il Brescia si piega, ma non si spezza: con il Frosinone finisce 2 a 2

Le Rondinelle, sotto nel punteggio per 2 a 1, hanno riacciuffato il pari allo scadere con Moreo, recriminando in pieno recupero per un rigore non concesso

Il Brescia si piega, ma non si spezza: con il Frosinone finisce 2 a 2
Sport Brescia, 21 Settembre 2021 ore 07:54

Il Brescia si piega, ma non si spezza: con il Frosinone finisce 2 a 2.

E' terminata in parità la sfida di lunedì 20 settembre tra Brescia e Frosinone. Le Rondinelle, sotto nel punteggio per 2 a 1, hanno riacciuffato il pari allo scadere con Moreo, recriminando in pieno recupero per un rigore non concesso parso evidente. Le altre reti della sfida sono state segnate da Bertagnoli all'11esimo (bravo a sbloccare la sfida per il Brescia) a cui han fatto seguito i due gol ciociari di Zampano e Canotto al 38esimo e 44esimo del primo tempo. La formazione di Fabio Grosso, compagno di Filippo Inzaghi nell'indimenticabile mondiale del 2006, ha tenuto in mano le redini dell'incontro per gran parte della sfida, non riuscendo mai a trovare il guizzo decisivo per il 3 a 1. Ad approfittarne, le Rondinelle che prima han pareggiato con Moreno (90esimo) e poi accarezzato nel recupero la possibilità di una vittoria forse di troppo per quanto visto in campo.

Certo è che il contatto tra Ricci e Moreo è sembrato evidente, ma non agli occhi del direttore di gara Dionisi che ha lasciato giocare ed esalato poco dopo il triplice fischio a chiudere la gara sul 2 a 2.

Il tabellino

FROSINONE (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Gatti, Szyminski, Cotali; Rohden (11’ st Tribuzzi), Ricci, Boloca (41’ st Gori); Canotto (10’ st Cicerelli), Ciano (28’ Charpentier), Garritano (28’ st Lulic).

A disposizione: De Lucia, Minelli, Novakovich, Zerbin, Kremenovic, Manzari, Casasola.

Allenatore: Grosso.

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Mateju, Mangraviti (1’ st Chanchellor), Cistana, Pajac; Bisoli (1’ st Jagiello), Van De Looi, Bertagnoli (27’ st Bajic); Leris (17’ st Tramoni), Palacio (37’ st Ndoj); Moreo.

A disposizione: Perilli, Linner, Karacic, Huard, Labojko, Cavion, Papetti.

Allenatore: F. Inzaghi.

Arbitro: Signor Federico Dionisi di L’Aquila; assistenti sigg. Giovanni Baccini di Conegliano Veneto (Tv) e Oreste Muto di Torre Annunziata (Na); Quarto Uomo signor Alberto Ruben Arena di Torre del Greco (Na); Var signor Alessandro Prontera di Bologna; Avar signor Valerio Vecchi di Lamezia Terme (Cz).

Marcatore: 11’ pt Bertagnoli, 38’ pt Zampano, 44’ pt Canotto, 45’ st Moreo.

Note: spettatori Spettatori totali 6.213, di cui biglietti ospiti 2; totale incasso euro 54.253,00; angoli: 5-4 per il Frosinone; ammoniti: 34’ pt Canotto, 25’ st Zampano, 25′ st Ciano, 31’ st Charpentier, 32’ st Cotali, 33’ st Chanchellor, 50′ st Inzaghi (all. Brescia); recuperi: 2’ pt; 5’ st.

Necrologie