Sport
Basket

Germani Brescia, con Varese arriva la vittoria numero 21

Il coach: "Questo record è il frutto del lavoro di tutti, ognuno ha trovato la propria dimensione e i risultati che abbiamo raggiunto sono una diretta conseguenza del lavoro che svolgiamo quotidianamente”.

Germani Brescia, con Varese arriva la vittoria numero 21
Sport Brescia, 02 Maggio 2022 ore 16:42

Se è vero che i record sono fatti per essere infranti, la Germani Brescia deve aver del tutto incarnato questa filosofia per coronare una regular season da almanacco. La squadra di Alessandro Magro batte in casa la Openjobmetis Varese, superando quota 100 a referto (102-71 il finale), e conquista la 21/esima vittoria stagionale, superando i 20 successi collezionati al termine della stagione regolare del 2017-2018, che prima di stasera era il miglior risultato ottenuto nella storia societaria prima di questa gara.

Grandi risultati

Quelle 20 vittorie furono il preludio di una gloriosa annata, terminata in semifinale playoff al cospetto dell’Olimpia Milano che qualche giorno dopo sarebbe diventata campione d’Italia. I 21 successi maturati fino a oggi sono il preludio della cavalcata che tutta la città sogna da tempo, con il desiderio di poter lasciare il segno sul campionato più di quanto sia accaduto nel percorso compiuto finora. Se la Germani Brescia di quest’anno è la squadra dei sogni, allora tutti i giocatori, lo staff tecnico, ogni membro del club e tutti i tifosi biancoblu hanno voglia di continuare a sognare ancora più in grande. Da una squadra che piazza un parziale di 55-22 nel secondo tempo contro una delle formazioni più offensive del campionato, che porta sei giocatori in doppia cifra (Mitrou-Long il top scorer con 22 punti a referto), che lascia Marcus Keene – che fino alla palla a due era il miglior marcatore della Serie A (da stasera non lo è più) – fermo a 4 punti e festeggia il nuovo record nel tripudio dei propri supporters, ci si può attendere davvero di tutto. Anche nella parte più calda e divertente della stagione, che prenderà il via a partire dal prossimo 15 maggio.

La partita

Il sipario si alza su un avvio di gara equilibrato, che Brescia chiude con un possesso di vantaggio (27-24). Anche nel secondo quarto la partita rimane salda sui binari di un sostanziale equilibrio, testimoniato dal punteggio a metà gara che premia di misura la formazione ospite (47-49). Nel terzo periodo Brescia marca il primo solco: provando a prendere il largo dal team biancorosso, il tentativo della Germani frutta il +9 del 30′. La Openjobmetis prova a rimanere viva, ma il gruppo bresciano si è ormai acceso e destinato a brillare fino alla sirena finale che, ancora una volta, profuma di storia.

Le parole del coach

Queste le dichiarazioni di coach Alessandro Magro al termine della partita:

“Mi prendo la responsabilità del nostro primo tempo, perché in settimana avevamo preparato qualcosa di diverso che però non è riuscito come volevamo. Durante l’intervallo, abbiamo parlato in spogliatoio e abbiamo deciso di tornare ai vecchi canoni, facendo una difesa molto importante, che ha lasciato ai nostri avversari solo 22 punti a referto. Abbiamo permesso a Della Valle di segnare 14 punti, ma sono dispiaciuto che abbia sbagliato gli ultimi che ha tirato. Ringrazio ancora il pubblico per il sostegno. Questa partita non contava nulla per la classifica, ma conta tanto se ci si ferma a pensare a tutto il percorso che abbiamo compiuto. Abbiamo conquistato 21 successi nella regular season, non è mai scontato vincere con questa sicurezza e questa voglia di performare insieme. Qui si respira una bella atmosfera, il nostro obiettivo è quello di non fermarsi. Questo record è il frutto del lavoro di tutti, ognuno ha trovato la propria dimensione e i risultati che abbiamo raggiunto sono una diretta conseguenza del lavoro che svolgiamo quotidianamente”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie