D’Annunzio Bike: in 170 alla decima edizione

La decima edizione della D'Annunzio Bike si è rivelata un successo tra panorami mozzafiato e tante novità, e già si pensa alla prossima.

D’Annunzio Bike: in 170 alla decima edizione
Garda, 22 Settembre 2019 ore 19:33

La decima edizione de la «D’Annunzio Bike» è andata in scena oggi (domenica 22 settembre) a Gardone Riviera. Vittoria per Johnny Cattaneo (Willer 7C Force), secondo Stefano Dal Grande (Bottecchia Factory) e Marco Rebagliati (Willer 7C Force).

Una gara suggestiva

La competizione anche quest’anno si è rivelata suggestiva. La  gran fondo di mountain bike  si snoda infatti su di un percorso che parte dal magnifico lungolago di Gardone Riviera raggiungendo località Pirello. Il sipario è calato nella residenza di Gabriele d’Annunzio, il Vittoriale degli Italiani. Le premiazioni sono avvenute all’interno dell’auditorium dannunziano.

L’organizzazione come sempre è stata a cura di «Gardone in bike» presieduta da Stefano Schioppa.  Gara nella gara la «Pirel Krono», cronoscalata di 5 chilometri fino al punto di massima elevazione del percorso, a 1.017 metri.

La soddisfazione degli organizzatori

«Siamo molto soddisfatti e orgogliosi. I commenti positivi ricevuti nel corso di questa giornata sono per noi motivo di orgoglio e ci ripagano di un anno di fatica e impegno nell’organizzazione di questo evento. Abbiamo voluto correre dei rischi, introdurre delle novità in prospettiva di una prossima edizione con ancora maggiori novità».

Presente anche l’assessore alla cultura Fabiano Mauri e il consigliere comunale con delega allo sport Renzo Mulazzi:

«Il mio grazie ai 170 partecipanti che hanno scelto di venire a Gardone Riviera e godere delle bellezze del nostro territorio e grazie agli organizzatori che hanno saputo coniugare un’eccellente logistica alla qualità. Spero che nei prossimi anni vi sia sempre più partecipazione e sempre più di qualità» ha dichiarato.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia