Castellana calcio, futuro cinese?

Castellana calcio, futuro cinese?
Sport 30 Agosto 2016 ore 07:23

La stagione calcistica 2016/2017 è ormai alle porte e le squadre di tutte le categorie stanno scaldando i motori per poter cominciare al meglio il loro percorso agonistico. La Castellana ovviamente non fa eccezione e, seppur tra i consueti problemi economici, la rosa è pronta ad affrontare il campionato di Eccellenza in cui militerà quest’anno. Ma la società biancazzurra durante quest’estate non ha fatto parlare di sé soltanto dal punto di vista puramente sportivo: l’ipotesi di un futuro acquirente cinese, la ricerca di nuovi soci per poter iscriversi alla categoria di competenza, la realizzazione di un nuovo campo sintetico per fare riposare di più i due campi in erba; un’estate impegnativa. A farci il punto della situazione e a chiarire le idee su queste tematiche ci ha pensato il direttore sportivo castellano Mauro Viola, da sempre il braccio destro del presidente Sergio Pezzini.

La tematica di partenza è anche la più recente, ovvero l’ipotesi di una Castellana dagli “occhi a mandorla”: « Siamo stati in difficoltà fino alla fine. Questo imprenditore locale di origini cinesi, Hon Fun, ci ha parlato e ci ha mostrato tutto il suo interesse nel voler acquisire la Castellana Calcio. Noi siamo una società a gestione privata, dove tutti i soci hanno una propria impresa e coi tempi che corrono è sempre più difficile investire nel calcio. Tuttavia, dopo un confronto impegnativo, ci siamo guardati negli occhi, abbiamo serrato i ranghi e abbiamo deciso che la Castellana doveva rimanere ai castellani. E così siamo pronti per partire anche quest’anno.» Un forte attaccamento al territorio, dunque, che è una delle prerogative di Castel Goffredo e dei suoi cittadini. E per i cittadini lavora anche il comune dal quale sembrano essere arrivate interessanti novità: « Da anni desideriamo la realizzazione di un campo sintetico che ci farebbe risparmiare molti soldi dal punto di vista della manutenzione del terreno e che consentirebbe di spalmare maggiormente i ragazzi del settore giovanile. Ovviamente non è un investimento da poco, ma sembra che per l’anno prossimo qualcosa si stia muovendo e che il mio amico Davide Ploia, assessore allo sport, si stia impegnando per portare a casa risultati pratici.

Sarebbe una manna dal cielo.» Come detto, infatti, si prevedono tempi duri per il calcio dilettantistico che anno dopo anno continua a perdere sponsor, i quali non sono più intenzionati a spendere soldi senza poter vedere un minimo di tornaconto personale: « Mai come quest’anno è stato davvero difficile riuscire a mettere insieme una formazione competitiva col budget a disposizione. La rosa è molto giovane ma i pochi esperti sono di qualità, sia sportive che umane. D’altro canto il nostro fiore all’occhiello è sempre stato il settore giovanile e non abbiamo intenzione di rinunciarci.» Anche per questa stagione dunque la Castellana è al sicuro dal punto di vista economico e sportivo, mentre il futuro appare ancora incerto. La speranza è che persone come Viola e Pezzini possano continuare a gestire la squadra comunale per continuare ad essere profeti della patria goffredese.

Giulio Mariani


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità