sport al centro

Capriano del Colle, una nuova casa per il Chim dai Bang

Data l'impossibilità di utilizzare le palestre, l'associazione ha ricreato il suo dojo in un magazzino: L’appuntamento è per domani pomeriggio, in via Crocifissa di Rosa 32, con l’open day..

Capriano del Colle, una nuova casa per il Chim dai Bang
Bassa, 02 Ottobre 2020 ore 16:34

Porte chiuse per le palestre del territorio, almeno finché a dettar legge ci sarà l’emergenza Covid. E’ così il Chim Dai Bang se n’è creata una tutta sua: e oggi, per chi vuole c’è l’open day.

Una nuova casa per il Chim Dai Bang

Il veto era stato messo nero su bianco dall’ex commissario straordinario Stefano Simeone in una lettera inviata nelle scorse settimane a tutte le associazioni sportive creando, seppur per tutelare la salute, non poche difficoltà: difficoltà che però non hanno spento la verve sportiva della realtà caprianese, che dopo aver fatto i conti in tasca, ha deciso di non fermarsi.

«Visto le difficoltà oggettive di questo periodo per le associazioni e per le palestre comunali di Capriano (che ci vengono vietate), abbiamo deciso di trasformare la delusione e la disperazione in una opportunità – hanno spiegato dalla realtà sportiva – Abbiamo deciso di affittare un magazzino e di creiamo il nostro primo dojo».

Un nuovo spazio dove, con il massimo rispetto per le normative anti contagio, sarà possibile coltivare lo studio delle arti marziali vietnamite, del benessere fisico/mentale e di tutti gli sport da combattimento, come Kick boxing, Kick jitsu, Shoot Boxe, mma e difesa personale.

L’open day

L’appuntamento è per domani pomeriggio in via Crocifissa di Rosa 32 con l’open day. Per garantire il distanziamento sociale la giornata sarà divisa in tre momenti: dalle 15.30 alle 17 per i piccoli dai 4 ai 7 anni, dalle 17.30 alle 18.30 per i bambini da 8 ai 12 anni e dalle 18.30 il magazzino sarà aperto ai ragazzi e agli adulti. Durante la giornata sarà possibile praticare le arti e assistere alle esibizioni dei campioni dell’associazione. Il tutto concluso da un aperitivo finale.

«Naturalmente tutti i partecipanti dovranno indossare la mascherina ad eccezione di quelli che vorranno provare le attività che dovranno compilare l’autocertificazione – hanno concluso – Invitiamo chi dovesse mostrare sintomi influenzali a non venire, anche durante ottobre sarà possibile fare delle prove».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia