sul podio

Canottaggio: Due bronzi per le atlete bresciane ai Campionati del Mondo U23

Laura Meriano e Vittoria Tonoli della Canottieri Garda terze con gli equipaggi 4+ e 4 di coppia.

Canottaggio: Due bronzi per le atlete bresciane ai Campionati del Mondo U23
Sport Garda, 11 Luglio 2021 ore 10:26

Ai Campionati Mondiali di Canottaggio Under 23 di Racice (Repubblica Ceca) le atlete salodiane della Canottieri Garda regalano all’Italia due medaglie di Bronzo nelle specialità del 4+ e del 4 di coppia in gare emozionanti e combattute, che hanno tenuto gli appassionati con il fiato sospeso fino all’ultimo minuto.

Canottaggio: Due bronzi per le atlete bresciane ai Campionati del Mondo U23

Inizia Laura Meriano, atleta con doppio tesseramento per la Canottieri Garda Salò e l’Arma dei Carabinieri, che con Clara Massaria (SC-Arno), Khadija Alajdi El Idrissi, Veronica Bumbaca (CUS Torino) e Camilla Infante (RYCC Savoia) al timone conquista il terzo posto nel 4+. La barca italiana è stata superata dalla Germania, che si è posizionata al secondo posto e dalla Romania che ha conquistato il titolo mondiale.

Per la salodiana Laura Meriano questo bronzo è la quarta medaglia consecutiva a un campionato mondiale di canottaggio, dopo quelle vinte nel 2016, 2018, 2019 e la pausa forzata del 2020 causata dalla pandemia.

“Il livello quest'anno era decisamente alto. È stata una gara bellissima ma durissima allo stesso tempo. Abbiamo lottato fino all ultimo colpo per cercare di guadagnare l'argento ma siamo comunque molto felici del risultato” è il commento a caldo di Laura Meriano.

Le acque di Racice portano fortuna anche a Vittoria Tonoli, che proprio qui aveva conquistato la  medaglia d’Argento al Mondiale Junior 2018, e che ha vinto il Bronzo con il 4 di coppia al termine di una gara sorprendente e tutta all’attacco, in equipaggio con Sara Borghi (SC-Gavirate, Lucrezia Baudini (CUS Torino), Gaia Colasante (CC Irno). L’Oro è andato alla Svizzera, davanti alla Germania.

“Ancora non ci credo, questa medaglia per me è un sogno e sono felicissima perché l’abbiamo conquistata lottando fino all’ultimo con la Germania. Ringrazio i miei allenatori Stefano Melzani e Andrea Bortolotti che per me sono stati molto importanti in questo percorso” dichiara Vittoria Tonoli.

4 con: la sintesi

Romania, Italia e Repubblica Ceca partono appaiate ma è l’equipaggio tedesco a tagliare per primo il passaggio ai 500 metri, davanti a Romania e Italia. Il duello tra Germania e Romania si accentua prima di metà gara, con l’Italia terza davanti alla barca statunitense. Le posizioni si mantengono inalterate fino ai 1500 metri ma la gara si accende nell’ultima frazione, con la Romania che supera i tedeschi, insidiati anche dall’Italia.

Al traguardo:

1. Romania 7.12.79

2. Germania 7.14.63

3. Italia (Clara Massaria-SC Arno, Laura Meriano-Carabinieri, Khadija Alajdi El Idrissi, Veronica Bumbaca-CUS Torino, Camilla Infante-RYCC Savoia-timoniere) 7.15.39

4. Repubblica Ceca 7.18.98

5. USA 7.26.63

6. Ucraina 7.32.49.

4 di coppia: la sintesi

Gara combattutissima, con la Svizzera testa a testa con la Germania nella prima frazione. Ai 500 metri gli elvetici iniziano la loro progressione e prendono il comando per non lasciarlo più. Dietro Italia e Germania iniziano a battagliare e sono le atlete tricolori ad arrivare seconde ai 1.500 metri, con mezza barca di vantaggio. Nell’ultima frazione la Germania reagisce e riesce a rimontare in volata le azzurre, che conquistano così un Bronzo senza essere mai insidiate dalle altre avversarie.

Al traguardo:

1. Svizzera 6.30.87

2. Germania 6.34.48

3. Italia (Sara Borghi-SC Gavirate, Lucrezia Baudino-CUS Torino, Gaia Colasante-CC Irno, Vittoria Tonoli-SC Garda Salò) 6.35.65

4. Repubblica Ceca 6.38.81

5. Russia 6.41.40

6. Romania 6.41.86.

“La Canottieri è nata 130 anni con il canottaggio e proprio il canottaggio ci sta regalando successi e record ora che finalmente stiamo tornando lentamente alla normalità dopo aver fronteggiato uno dei periodi più difficili della nostra storia. È la dimostrazione che abbiamo fatto un buon lavoro e una motivazione fortissima a proseguire il nostro impegno per lo sport. Complimenti a queste atlete formidabili” sottolinea Marco Maroni, presidente della Canottieri Garda.

La manifestazione

Dopo lo stop forzato del 2021, grande è stata l’attesa per questi Campionati Mondiali, che si sono svolti dal 7 all’11 luglio nella Repubblica Ceca. In acqua sono scese le nazioni vincitrici dei Mondiali di Sarasota (USA), e l’Italia si è presentata con otto equipaggi femminili, tra barche pesanti e pesi leggeri, guidate dal capo allenatore Benedetto Vitale.

 

Necrologie