Sport
sport

Calcio giovanile, il Csi Brescia fa il punto della situazione

Bilancio stagione 2021/2022.

Calcio giovanile, il Csi Brescia fa il punto della situazione
Sport Brescia, 08 Aprile 2022 ore 08:58

Il tempo dei verdetti della stagione 2021-2022 per l’attività calcistica ciessina è ormai alle porte.

La situazione

Anzi, per qualche categoria giovanile è già arrivato. Nell’ultima settimana si sono completate le stagioni regolari dei campionati di Juniores e Ragazzi. Le classifiche finali hanno sancito il passaggio ai provinciali delle migliori di ogni girone, che andranno ad incrociarsi a fine mese nelle semifinali valide per accedere all’atto finale. Quello che metterà in palio il titolo bresciano. Ma andiamo con ordine.Entrambe le serie sono organizzate in due gironi. Solo le prime due di ogni gruppo possono considerarsi ancora in gioco nella corsa all’ambìto trofeo. Dopo un lungo cammino fatto di sfide combattute, essere riusciti ad entrare nella final four è già motivo di grande orgoglio.

Girone A Juniores

Nessuna sorpresa nel girone A Juniores. All’ultima curva le prime tre non escono di strada: il Rivoltella (37 punti) si impone 4-1 sul Castello, il Jolly Orzi si scatena contro il Calcinato, mentre il Gambara 007 va a vincere 6-2 sul campo degli Amici Calcio. I gardesani salgono così a quota 37, gli orceani inseguono a 35, ai gambaresi rimane invece l’amaro in bocca per aver mancato la qualificazione per un solo punto. Molto meno aperta la corsa nel gruppo B, dominato dall’Augusta (36 punti), reduce da un bel 4-1 esterno sull’Aurora Lume. Il Polaveno batte di misura il Castenedolo (5-4) e difende quota 30; all’Asco Vestone, terzo a 26, la consolazione del successo nella tiratissima sfida a casa de Le Do Sante (5-6).

23-24 aprile

Nel weekend del 23 e 24 aprile l’andata delle due semifinali, in quello del 30 aprile-primo maggio il ritorno. In tabellone l’incrocio delle coppie. Da una parte Rivoltella (prima A) contro Polaveno (seconda B), dall’altra Augusta (prima B) contro Jolly Orzi (seconda A). La finalissima verrà invece disputata in gara secca su un campo messo a disposizione dal Csi: appuntamento tra 7 e 8 maggio. In caso di parità dopo 50 o 25 minuti saranno disposti due tempi supplementari da 5’ e, se l’equilibrio dovesse persistere, l’epilogo si avrebbe ai calci di rigore. Basandosi sui meri numeri, sarà il Rivoltella a partire con la pressione della favorita: una sola la sconfitta stagionale, quella patita alla settima uscita contro un Gambara che non si presenterà più di traverso. In quando a gol, nessuna come lei: con 105 fatti e 26 subiti è sia il miglior attacco che la miglior difesa di categoria. Eppure, c’è chi ha fatto meglio. Nel primo raggruppamento Ragazzi la Badia mette insieme statistiche da urlo: 14 vittorie su 14, oltre 10 le reti fatte a partita (146), appena oltre l’unità quelle incassate (16). Una corazzata che al suo ultimo impegno ha demolito per 8-0 il Maclodio. Che poi sarebbe la seconda forza del campionato, staccata di 13 lunghezze dalla vetta. Delusione per il Collebeato, terzo a 23.

Finale

Finale al fotofinish nel gruppo B. All’ultima giornata il Castelcovati doveva fare il suo superando il Villa Pedergnano, sperando poi che San Giovanni battesse San Giorgio, calcisticamente parlando. Va esattamente così. Il 6-1 colto in trasferta dal San Giovanni non lascia dubbi sull’esito della disputa, con buona pace del San Giorgio. I Ragazzi seguiranno la stessa formula e giocheranno nelle medesime date degli Juniores: prima le doppie semifinali, poi la finale unica.

Seguici sui nostri canali
Necrologie