VOLLEY MASCHILE - SERIE A2

Brescia corsara al tie-break a Reggio Emilia

Vittoria di prestigio per la Consoli Centrale del Latte McDonald's Brescia che nel match di Serie A2 di volley maschile ha superato al tie-break i rivali di Reggio Emilia: due punti d'oro per il morale e per la classifica. 

Brescia corsara al tie-break a Reggio Emilia
Sport Brescia, 15 Febbraio 2021 ore 08:37

Brescia corsara al tie-break a Reggio Emilia.

Vittoria di prestigio per la Consoli Centrale del Latte McDonald’s Brescia che nel match di Serie A2 di volley maschile ha superato al tie-break i rivali di Reggio Emilia: due punti d’oro per il morale e per la classifica.

Brescia, con Cisolla ancora non a pieno regime, è capace di prendersi due volte il vantaggio, ma non mette in campo abbastanza aggressività, soprattutto in difesa, e permette ai padroni di casa di ricucire la distanza, facendo crescere la loro sicurezza e minando la propria. Serve una grande prova di carattere nel quinto set per conquistare due punti sul difficile campo della Conad dopo oltre due ore di battaglia.

Starting six

Al PalaBigi i Tucani scendono in campo con Tiberti e Bisi, Cisolla e Galliani, Candeli e Orlando Boscardini al centro, alla sua prima nel sestetto titolare.Il ibero è Franzoni.
Reggio Emilia risponde con Pinelli incrociato a Suraci, Ristic e Loglisci laterali, Mattei e Scoplelliti al centro con Morgese libero.

Il match in pillole

Bisi e Galliani guadagnano i break del 2-4 e 7-10 al servizio, ma Suraci e Loglisci lanciano il sorpasso (16-14). Gli avversari restano nel set grazie alla maggiore grinta in difesa, poi, nel finale, l’errore di Ristic dai nove metri agevola i due punti successivi di Cisolla che valgono il parziale (21-25).

Equilibrio solo in avvio, con la difesa dei Tucani spesso in affanno:  Suraci è protagonista in battuta e in prima linea e, complici qualche errore in attacco e pure la poca precisione di alcuni appoggi, Reggio vola 18-10. Zambonardi prova a buttare tutti i suoi giovani in campo: Orlando, Cogliati, Tasholli, Bergoli  e Tonoli non possono fare miracoli (25-13).

Brescia fatica a passare e ci sono ancora sbavature in difesa che rendono tutto complicato per i Tucani nei primi scambi (9-7). Poi Bisi e Galliani danno gas in prima linea e si portano avanti (13-15). Tiberti mura Suraci per il 20-22,  e Bellei, appena entrato, subisce il block del  23-25.

Due muri di Mattei e un ace per il 7-3 di casa. Bisi e Esposito accorciano  (7-6), però la carica di Reggio Emilia prosegue con Maiocchi e Loglisci e il gap torna ad ampliarsi (18-11). Brescia ci prova  e rosicchia dalla linea di fondo con un indiavolato Bisi (19-17), ma la ricezione fa ancora fatica e Reggio conquista il quinto set (25-20).

Il primo break è firmato da Suraci, migliore dei suoi (3-1), anche se il sorpasso è frutto del block di Cisolla proprio ai danni dell’opposto di casa (7-8). Brescia va al primo match ball con Tiberti, ma l’ace di Maiocchi gira il set (15-14) e sembra che la sorte dica ancora una volta male ai Tucani. Invece Galliani batte senza paura e dà a Cisolla la possibilità di chiudere il match e di portare a casa due punti d’oro (15-17).

Il commento

Coach Zambonardi: “Non è mai facile vincere, quando arrivi da un periodo con tante sconfitte e giochi contro una squadra che invece sta vivendo il momento opposto. E’ stata una bella partita contro un sestetto rognoso, che sbaglia poco e difende tanto. I ragazzi sono stati bravi a non mollare nel quinto set, pur essendo partiti in svantaggio. Pecchiamo ancora in fase di contrattacco: lì dobbiamo imparare a non commettere errori. Stasera torniamo comunque con due punti ottimi per morale e classifica”.

Paolo Crosatti: “La cosa più importante è che abbiamo centrato l’obiettivo che ci eravamo prefissati e siamo tornati a vincere, fuori casa e contro una squadra che ci ha messo in difficoltà anche nel pre-campionato. Siamo stati discontinui: abbiamo fatto bene nei set vinti, ma siamo ancora troppo fragili nella costruzione dei meccanismi di gioco. Non la nostra miglior partita a muro, ma compensata da una discreta prova in attacco e dal carattere che è tornato a farsi vedere in campo”.

Tabellino

BRESCIA: Orlando 1, Tasholli 1, Tiberti 2, Cogliati,  Bergoli, Bisi 22, Franzoni (L), Galliani 17, Candeli 4, Esposito 10, Cisolla 9, Tonoli, Ghirardi ne. All. Zambonardi.
REGGIO EMILIA: Pinelli, Bellei, Loglisci 16, Scopelliti 10, Mattei 11, Maiocchi 7,  Ristic 10, Ippolito, Suraci 29, Morgese (L) . Ne:  Catellani, e Sesto.
Note:
Ace Brescia 5, Reggio Emilia 8 .
Battute sbagliate Brescia 15, Reggio Emilia 25
Muri  Brescia 9, Reggio Emilia 10
Attacco Brescia 45%,  Reggio Emilia 53%
Ricezione Brescia 56 % (26% perfetta),  Reggio Emilia 61% (26% perfetta)

Durata: 27’ 26’ 29’ 26,23’ . Totale: 2h11.
Arbitri Marco Laghi e Anthony Giglio, addetto al video check: Matteo Bosio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli