Sport
Tennis

Bal Lumezzane verso il ritorno in Serie A1

La prima e la seconda classificata dei due gruppi accederanno alle semifinali scudetto, mentre ad attendere le terze e le quarte ci saranno i play-out per evitare la retrocessione.

Bal Lumezzane verso il ritorno in Serie A1
Sport Valli, 06 Settembre 2022 ore 15:16

La Bal Lumezzane verso un’altra stagione da sogno: dal 9 ottobre il ritorno in Serie A1.

Verso il campionato nazionale

Lumezzane – Il numero di squadre lombarde nel Campionato nazionale di Serie A1 femminile? Una: la Bal Lumezzane. Dopo la splendida – e per certi versi inattesa – promozione del 2021, agguantata al termine di un play-off memorabile contro il Tennis Club Cagliari, la formazione bresciana scalda i motori in vista di una nuova partecipazione al massimo campionato nazionale, la terza nelle ultime quattro stagioni. Vuol dire che in Val Gobbia quella di frequentare l’èlite sta diventando una piacevole tradizione, che si rinnoverà da domenica 9 ottobre con la prima sfida del Girone 1, in trasferta sui campi del Tennis Club Parioli di Roma. Per la squadra capitanata da Alberto Paris ed Elisa Belleri le altre due avversarie della prima fase – che prevede andata e ritorno – saranno invece la Società Canottieri Casale Monferrato e l’Associazione Tennis Verona, l’altra formazione capace di guadagnarsi la promozione dall’A2 nel dicembre scorso. Per la Bal Lumezzane le sfide casalinghe sui due campi indoor in sintetico di via X Giornate sono in programma per domenica 23 ottobre (contro Sc Casale), martedì 1° novembre (contro Tc Parioli) e domenica 20 novembre (contro At Verona). Occasioni preziose non solo per sostenere la formazione bresciana, ma anche per vedere del gran bel tennis con in azione giocatrici di altissimo livello, comprese alcune fra le prime 100 della classifica mondiale Wta. Domenica 30 ottobre la trasferta in Veneto, il 6 novembre quella nel Monferrato.

Formazione confermata

Per il 2022 il club della presidente Nerina Bugatti ha confermato la stessa formazione della passata edizione, con la svizzera Ylena In-Albon nel ruolo di numero uno. La 23enne tennista di Visp sta vivendo la miglior stagione della propria carriera, che nel corso dell’estate l’ha vista salire fino al numero 110 della classifica mondiale, a un passo dal muro delle top-100, e anche debuttare in un torneo del Grande Slam (sull’erba di Wimbledon). Una crescita, passata anche dal titolo nel prestigioso Itf da 60.000 dollari di montepremi di Saint-Gaudens, in Francia, che potrebbe rivelarsi molto preziosa anche per la sua stessa squadra. Ad accompagnare l’elvetica ci saranno di nuovo la 2.1 romana Chiara Catini, l’abruzzese Anastasia Piangerelli (classifica 2.2) e quattro giocatrici del vivaio: Rubina De Ponti, la 2.4 riminese che lo scorso anno si era rivelata una pedina fondamentale per la promozione, più Eleonora Canovi (2.7), Ekaterina Kislitsyna (2.7) e Sued El Badaoui (3.2). Confermata la medesima formula della passata edizione, con tre singolari e un doppio per ciascun incontro intersociale. La prima e la seconda classificata dei due gruppi accederanno alle semifinali scudetto, mentre ad attendere le terze e le quarte ci saranno i play-out per evitare la retrocessione.

La formazione della Bal Lumezzane

Ylena In-Albon (Svizzera, 1.7, 132 Wta), Chiara Catini (Italia, 2.1, 864 Wta), Anastasia Piangerelli (Italia, 2.2, 1.133 Wta), Rubina De Ponti (Italia, 2.4), Eleonora Canovi (Italia, 2.7), Ekaterina Kislitsyna (Italia, 2.7), Sued El Badaoui (Italia, 3.2).

La formula del campionato

Fase a gironi: 9-23-30 ottobre, 1-6-20 novembre.
Semifinali e play-out: 27 novembre – 4 dicembre.
Finale: 10-11 dicembre.
Ogni sfida prevede tre singolari e un doppio.
Accedono alle semifinali scudetto le prime due classificate di ciascun girone. La prima del girone A affronta la seconda del girone B e viceversa, con formula di andata a ritorno. In palio la finale scudetto (gara secca). Nei play-out la terza classificata del girone A affronta la quarta del girone B e viceversa, con formula di andata e ritorno. La vincente rimane in Serie A1, la sconfitta retrocede in Serie A2.

In evidenza uno scatto di FOTO GAME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie