Sport
Tennis

Bal Lumezzane e Tc Cagliari, la partita finisce con un 2-2, in attesa del play off di A2

L'allenatore Paris: "Se fossimo riusciti a chiudere almeno sul 3-1 la situazione in vista della gara di ritorno sarebbe completamente diversa, ma siamo ancora in lotta e non vediamo l’ora di giocarcela fino in fondo”.

Bal Lumezzane e Tc Cagliari, la partita finisce con un 2-2, in attesa del play off di A2
Sport Brescia, 06 Dicembre 2021 ore 10:22

Il sogno della Bal Lumezzane di tornare nel Campionato femminile di Serie A1 è ancora vivissimo.

 

A casa con un po' di delusione

Perché le bresciane hanno chiuso sul 2-2 la gara d’andata dei play-off promozione contro il Tennis Club Cagliari, formazione che aveva spadroneggiato in lungo e in largo nel Girone 2, chiudendo al primo posto guadagnandosi l’accesso diretto al turno decisivo. Eppure, sui campi veloci del Tennis Club Lumezzane sono le padrone di casa ad aver chiuso con un pizzico di rammarico, perché proprio nell’impegno più importante della stagione è arrivata la prima sconfitta della numero 1 Ylena In-Albon, incappata in una giornata decisamente storta. Contro la greca Despina Papamichail, la svizzera classe 1999 era chiamata a un match impegnativo che però la vedeva favorita, invece non è riuscita a esprimersi al meglio, rimediando una sconfitta per 6-3 6-3 che ha dato il vantaggio alle rivali. Quello dell’1-0 pareva un punto destinato a rivelarsi determinante, ma le sarde non avevano fatto i conti con la splendida giornata trovata dalle altre due singolariste del team bresciano, la romana Chiara Catini e la riminese Rubina De Ponti. La prima ha siglato l’1-1 polverizzando le oltre 300 posizioni di differenza nella classifica mondiale a favore della siciliana Dalila Spiteri, vincendo per 6-2 2-6 6-3 allo scoccare delle due ore di gioco. La seconda, invece, ha aggiunto un’altra pagina felice al grande libro del suo campionato sovvertendo i pronostici contro Barbara Dessolis. Sulla carta partiva favorita la sarda, invece ha dominato la romagnola della Bal, che si è imposta per 6-4 6-0 regalando al suo team la certezza di chiudere almeno con un pareggio.

Il pareggio

E pareggio è stato, perché nel successivo doppio la coppia composta da De Ponti e Catini (preferita a Ylena In-Albon) è riuscita a tenere testa al duo Dessolis/Papamichail solamente nel primo set. Ma dopo averlo ceduto per 7 punti a 3 nel tie-break, le due bresciane hanno perso contatto nel secondo parziale, lasciando strada alle rivali che hanno avuto la meglio con il punteggio di 7-6 6-1, siglando il definitivo 2-2 al termine di un match giocato alla perfezione. Vuol dire che fra sette giorni in Sardegna sarà come ripartire da zero, e per quanto visto a Lumezzane (seppur in condizioni di gioco totalmente diverse: a Cagliari si giocherà sulla terra battuta all’aperto) le lombarde hanno il diritto di sognare.

“C’è un po’ di amarezza per il 2-2 finale – ha detto capitan Alberto Paris –, ma purtroppo Ylena non era in giornata ed è un po’ mancata, non riuscendo a rendere al meglio. Ma va fatto un applauso alle altre due ragazze, che hanno giocato alla grandissima in singolare e le hanno provate tutte nel doppio. Brave le avversarie: hanno giocato un grande match e si sono prese un meritato 2-2. Se fossimo riusciti a chiudere almeno sul 3-1 la situazione in vista della gara di ritorno sarebbe completamente diversa, ma siamo ancora in lotta e non vediamo l’ora di giocarcela fino in fondo”.

 

 

Nella foto in evidenza il quintetto della Bal Lumezzane che ha chiuso sul 2-2 la gara d'andata dei play-off promozione contro il Tennis Club Cagliari. Da sinistra: Eleonora Canovi, Rubina De Ponti, Anastasia Piangerelli, Chiara Catini e Ylena In-Albon (foto GAME)

 

Necrologie