Sport
Canottieri Garda Salò

Antonio Squizzato medaglia d'argento al Campionato Tedesco 2.4 mR

A Berlino, ottimo secondo posto per l’atleta paralimpico della Canottieri Garda.

Antonio Squizzato medaglia d'argento al Campionato Tedesco 2.4 mR
Sport Garda, 11 Agosto 2022 ore 15:41

Parla anche un po’ italiano l’IDM 2022, il Campionato Tedesco della Classe 2.4 mR grazie all’argento conquistato da Antonio Squizzato sul lago Wannsee, alle porte di Berlino, al termine delle gare disputate dal 4 al 6 agosto.

Ottimi risultati

L‘atleta paralimpico della Canottieri Garda Salò è salito sul podio come secondo nella classifica assoluta e in quella paralimpica, mentre il compagno di squadra Davide di Maria ha concluso in settima posizione assoluta e terza paralimpica. Vincitore in entrambe le categorie è stato il tedesco Heiko Kröger, terzo assoluto un altro tedesco, Oliver Thies. Erano quarantadue le barche in gara, Antonio Squizzato e Davide Di Maria gli unici rappresentanti italiani in questa regata aperta ad atleti disabili e normodotati. Nei tre giorni della manifestazione erano previste otto prove: il primo giorno non ne sono state disputate per mancanza di vento, mentre venerdì e sabato un vento di circa 16 nodi ha consentito di realizzare cinque buone prove anche a livello tecnico.

“La partecipazione a questa regata si è rivelata un’ottima scelta. Il confronto con una flotta numerosa e l’alto livello dei concorrenti ci ha permesso infatti di capire quali sono i punti che possiamo migliorare, come ad esempio le partenze. Abbiamo però constatato che siamo tra i più veloci in acqua. Nel complesso i risultati ottenuti sono ottimi”, commenta Davide Ballarini, allenatore della squadra paralimpica Canottieri.

 

La barca: il 2.4 mR

Il 2.4 mR (4.20 lunghezza) è un’imbarcazione singola adatta per una varietà di abilità fisiche, dai tetraplegici ai normodotati. É conosciuta per essere veloce, performante. Tutte le scotte si trovano sottocoperta, su una console di fronte allo skipper. Il 2.4 mR è l’ideale per le attività veliche con disabili, dal momento che il velista non necessita di muoversi e spostarsi all’interno dell’imbarcazione. Tutti i comandi sono raggiungibili e regolabili dalla console di fronte al velista, inoltre la barra del timone per timonare manualmente e/o un timone a pedale, secondo le preferenze del singolo. La barca viene utilizzata senza spinnaker, ma usa un tangone per regolare il fiocco in poppa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie