Sport
Due ruote

Active Team, la Leonessa si scalda per l'ultima tappa del Giro

Il tanto atteso appuntamento è in programma per domenica 16 ottobre.

Active Team, la Leonessa si scalda per l'ultima tappa del Giro
Sport Brescia, 12 Ottobre 2022 ore 15:23

Cresce l'attesa per quella che è stata ribattezzata come la finalissima.

Quando

Si tratta della settima e ultima tappa del Giro d’Italia di handbike, che domenica 16 ottobre 2022 a Pisa eleggerà i campioni dell’edizione 2022, scattata lo scorso aprile a Bari. Una carovana che come sempre ha visto grandi protagonisti gli atleti dell’Active Team La Leonessa, pronti a raccogliere in Toscana quanto seminato in una stagione lunga e ricca di appuntamenti.

Numerosi gli atleti attesi

Saranno tre gli atleti a presentarsi in maglia rosa nella città famosa per la sua torre pendente, con l’obiettivo di vestirla anche al termine della tappa, il che vorrebbe dire aver conquistato la classifica di specialità. Nell’MH3 ci proverà Mirko Testa, costretto a rinunciare a un paio di tappe ma in grado di riguadagnarsi la maglia col terzo successo al Giro, nella sesta tappa di Livorno, e ora più che mai determinato a bissare il titolo del 2021. Sarebbe la prima vittoria nella competizione rosa, invece, sia per Mirko De Cortes sia per Giuseppe Uberti, entrambi al comando della classifica generale – rispettivamente categoria MH4 e MH1 – sin dalla prima tappa. Al primo, vincitore di cinque appuntamenti su sei, basterà una gara all’altezza del suo valore per laurearsi campione, mentre il secondo dovrà stare attento alla rimonta del rivale Riccardo Cavallini. In corsa per la vittoria finale anche Omar Rizzato (MH2), vincitore di un paio di tappe. I punti da recuperare al leader Manolo Simeoni sono 10, quelli in palio a Pisa ben 30: un’impresa non impossibile. In Toscana l’Active Team La Leonessa tenterà di vincere anche la maglia rossa di “Fast Team”, nella classifica a punti che somma i risultati di tutti i tesserati, dominata dai bresciani fin dalla gara inaugurale.

Le competizioni negli ultimi fine settimana

Per preparare al meglio uno degli appuntamenti clou della stagione, gli atleti Active hanno gareggiato anche negli ultimi due fine settimana, raccogliendo risultati e soddisfazioni. Il 2 ottobre a Campi Bisenzio, nella penultima tappa del Campionato italiano di società, sono arrivate le vittorie di Simona Canipari e di un ritrovato Christian Giagnoni, oltre ai piazzamenti sul podio di Franco Tonoli, Alessio Scutteri e Mirko De Cortes. Risultati che hanno permesso ad Active di conservare il secondo posto nelle classifica generale, in vista dell’ultima gara della stagione il 23 ottobre a Lucca. Mentre domenica 9 ottobre al “1° Mario Bonissi Handbike Grand Prix” di Parabiago, prova del circuito europeo EHC valida anche come Campionato Regionale Lombardo, sono giunti i successi di Giuseppe Uberti e Mirko De Cortes, che hanno scaldato i motori alla perfezione in vista della “finalissima” del Giro. Da segnalare anche il terzo posto di Claudio Pietroboni (MH5), il quarto di Oscar Signorini (MH2) e il quinto di Franco Tonoli (MH4), più altri piazzamenti che sono valsi alla società il titolo di squadra. Ma le soddisfazioni non sono finite: sabato 8 ottobre la grande famiglia Active Sport ha festeggiato anche due nuovi successi tricolori, dal Campionato italiano di ciclocross paralimpico corso a Osoppo, in Friuli-Venezia Giulia. Il piemontese Fabrizio Topatigh ha vinto nella categoria MC2, mentre il bresciano Mirko Pini ha completato con il successo fra gli MC3 una stagione del debutto da favola, coronata con cinque titoli italiani: prima i due su strada (in linea e a cronometro), poi altrettanti su pista (cronometro e inseguimento) e quindi l’ultimo nel cross.

Seguici sui nostri canali
Necrologie